Indagine lampo, catturati i rapinatori delle Poste dopo un secondo colpo

I "pendolari" delle rapine avevano svaligiato gli uffici di San Giovanni in Marignano e Mantova

Indagine lampo dei carabinieri che, in poche ore, hanno catturato gli autori della rapina all'ufficio postale di San Giovanni in Marignano, avvenuta sabato mattina, dopo che questi avevano svaligiato una seconda filiale delle Poste a Mantova. I tre malviventi, tutti italiani, dopo il colpo in Romagna si erano trasferiti, con un'auto "pulita" fino in Lombardia dove, con le stesse modalità, avevano razziato 50mila euro. Dopo aver svaligiato l'ufficio postale di San Giovanni, tuttavia, i carabinieri si erano messi subito sulle tracce del trio e, grazie alle telecamere a circuito chiuso, erano riusciti ad individuare il numero di targa della vettura con la quale erano fuggiti. Da questo sono risaliti all'intestatario, un marchigiano, diramando le ricerche in tutta Italia. Dopo il colpo di Mantova, gli inquirenti dell'Arma erano oramai sicuri che la banda sarebbe ritornata nelle Marche, a Jesi, e hanno atteso i malviventi sotto casa. A finire in manette sono stati Renzo Caudillo e Giuseppe Sanfilippo, entrambi 29enni, e Riccardo Ventaloro di 34 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento