Cronaca

Indagini lampo, preso dai carabinieri il rapinatore delle Poste

Vestito con una tuta mimetica e armato di taglierino, aveva assaltato l'ufficio di Secchiano impossessandosi di 1000 euro in contati

Con un'indagine lampo, i carabinieri della Compagnia di Novafeltria hanno arrestato l'autore della rapina ai danni dell'Ufficio Postale di Secchiano messa a segno verso le 13 di mercoledì. Il malvivente, vestito con una giacca mimetica, era stato notato nei giorni scorsi aggirarsi vicino ad un altro ufficio postale attirando l'attenzione di una pattuglia dell'Arma che, in quella occasione, l'aveva identificato. Quando, mercoledì, la descrizione del rapinatore ha fatto emergere il particolare capo di abbigliamento, gli inquirenti dei carabinieri si sono ricordati della precedente identificazione e sono andati a controllare quel 54enne italiano, originario di Savignano ma residente a Novafeltria. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, è stato trovato in possesso sia della giacca mimetica che del passamontagna e del taglierino utilizzati per la rapina di Secchiano oltre ai 1000 euro in contanti sottratti all'Ufficio Postale. Sono quindi scattate le manette ai polsi del malvivente che, dopo le pratiche di rito in caserma, è stato trasferito nel carcere dei "Casetti" a disposizione della magistratura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indagini lampo, preso dai carabinieri il rapinatore delle Poste

RiminiToday è in caricamento