Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

Indino (Confcommercio): "A Rimini inadeguato il servizio di taxi"

Per il presidente provinciale "gli esempi sono lampanti e vanno dall’aeroporto, dove i turisti attendono tempi lunghissimi, fino agli alberghi, alcuni dei quali sono costretti ad accompagnare i propri fino ai ristoranti dove sono stato più volte testimone di attese oltre il lecito"

Terminata la fiera del Ttg, che ha riunito a Rimini il gotha del turismo mondiale, a segnalare il preoccupante fenomeno è Gianni Indino presidente di Confcommercio della provincia che etichetta come "inadeguato" il servizio taxi della città. "Il nostro territorio è conosciuto nel mondo per l’accoglienza e l’ospitalità. Ma questo nostro core business non è realizzabile se tutti gli elementi che compongono l’offerta turistica non viaggiano all’unisono. E in questi giorni di fiera un aspetto è emerso in tutta la sua problematicità. La nota dolente e inadeguata è stata quella del servizio taxi. Non lo dico per entrare in polemica: quanto avviene è sotto gli occhi di tutti. Ho aspettato la fine del TTG per sollevare il problema, dopo aver verificato varie fonti trovando conferma di quello che si può descrivere come un vero e proprio disservizio. A questo punto è giusto porsi delle domande ed è fondamentale che a queste vengano date risposte chiare e concrete. Come associazione di categoria abbiamo chiesto un incontro all’amministrazione comunale, affinché metta allo stesso tavolo i rappresentanti di tutte le categorie interessate per capire i problemi che non consentono di avere sul nostro territorio un adeguato servizio di taxi. Gli esempi sono lampanti e vanno dall’aeroporto, dove i turisti attendono tempi lunghissimi, fino agli alberghi, alcuni dei quali sono costretti ad accompagnare i propri ospiti in stazione o all’aeroporto perché i taxi non arrivano, fino ai ristoranti dove sono stato più volte testimone di attese oltre il lecito per l’arrivo di un’auto bianca. Senza voler parlare di pub e locali notturni, perché dopo una certa ora il servizio è ancora più rarefatto.  Non conosco i motivi, né voglio gettare croci addosso a chicchessia, ma vorrei risposte da poter dare alle nostre categorie che lavorano con il turismo e per il turismo, dove ogni anello della catena deve essere ben stretto all’altro per non vanificare il lavoro e gli sforzi di tutti. Rinnovo dunque l’invito all’amministrazione, per la convocazione di un tavolo con le categorie”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indino (Confcommercio): "A Rimini inadeguato il servizio di taxi"
RiminiToday è in caricamento