rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Indino (Silb): "A queste condizioni le discoteche non apriranno a capodanno"

Il presidente del sindacato dei locali da ballo Emilia-Romagna: "Provvedimento miope, così si favorisce il proliferare degli abusivi"

L'ipotesi di tampone per le feste nei locali e in discoteca a Capodanno per chi non ha ancora fatto la terza dose non piace a Gianni Indino, presidente del Silb, sindacato dei locali da ballo Emilia-Romagna, che boccia l'idea del Governo per contenere la nuova ondata di Covid durante le festività natalizie. "Per noi - siega Indino - Capodanno vuol dire il 15% della stagione, era l'ossigeno per mantenerci in vita. E' la pietra tombale". Chiediamo di fare slittare le norme dal 2 gennaio e poi vediamo di metterci tutti insieme a trovare un sistema". E' un provvedimento "miope, chiude la notte corretta, controllata e favorisce il proliferare degli abusivi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indino (Silb): "A queste condizioni le discoteche non apriranno a capodanno"

RiminiToday è in caricamento