Individuata la fabbrica dell'abbigliamento tarocco, sequestrati 3mila capi "griffati"

La vendita di capi d'abbiglimento firmati “Supreme”, “Me Contro Te”, “Air Jordan” avveniva principalmente sul web

La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Ravenna ha smantellato una filiera del falso che, da Rimini, distribuiva in tutta Italia i capi d'abbigliamento dopo aver abilmente taroccato le griffe. A permettere alla Fiamme Gialle di individuare la fiorente attività truffaldina è stata una spedizione di merce che, individuata nella città bizantina, ha permesso ai militari di risalire fino a un'azienda riminese dove il tutto era stato prodotto. La vendita di capi d'abbiglimento firmati “Supreme”, “Me Contro Te”, “Air Jordan”, oltre a diversi articoli riportanti il nome del calciatore “Cristiano Ronaldo”, avveniva principalmente sul web.

Nel corso delle operazioni le Fiamme Gialle ravennati hanno anche individuato e sequestrato 6 macchinari impiegati per realizzare i falsi prodotti nonché centinaia di etichette termoadesive utilizzate per la stampa e l’impressione a caldo dei marchi contraffatti. L’amministratore della società è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per i reati di “vendita e produzione di prodotti industriali con segni mendaci” e di “commercio di prodotti con segni falsi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

guardi di finanza abbigliamento taroccato-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • "Correte ho ucciso mia moglie", l'assassino confessa il delitto alla polizia di Stato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento