Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Individuati ed arrestati gli autori della sparatoria di Santarcangelo

Due cittadini albanesi fermati dai carabinieri e trovati in possesso di un revolver di oscura provenienza e dei proiettili

Individuati e sottoposti a fermo, da parte dei carabinieri della Compagnia di Rimini, due cittadini albanesi ritenuti essere i responsabili della sparatoria avvenuta lo scorso 31 marzo a Santarcangelo. Gli stranieri, un 28enne e un 22enne, sono stati fermati dai militari dell'Arma e trovati in possesso di una pistola “Smith & Wesson” cal. 357 magnum modello plus da 7 colpi di oscura provenienza oltre alle munizioni e a un coltello serramanico. Entrambi erano stati notati da una pattuglia dei carabinieri nella serata di mercoledì mentre viaggiavano a bordo di un'auto e, alla vista della "gazzella" gli albanesi hanno cercato di evitare di essere fermati. Il loro atteggiamento non è passato inosservato e, i militari dell'Arma, hanno intimato loro l'alt. Dalla perqusizione sono così spuntate le armi che sono valsi ai due l'arresto per porto illegale.

Dalle indagini è emerso che entrambi sono implicati nella sparatoria avvenuta all'alba del 31 marzo quando, in un appartamento di Sant'Ermete, vennero esplosi due colpi di arma da fuoco. I rilievi dei carabinieri avevano permesso di  focalizzare l’attenzione su un’autovettura di grossa cilindrata notata allontanarsi a gran velocità dal luogo dei fatti poco dopo gli spari. Grazie alla prontezza dei militari dell'Arma, il veicolo è stato poi riconosciuto come quello in uso ai due albanesi fermati e arrestati. Gli stranieri, trasferiti nel carcere di Rimini, dovranno comparire nei prossimi giorni davanti al giudice per l'udienza di convalida. La tipologia dei servizi effettuati, che rientra in una strategia di ancor più imponente azione preventiva messa in atto dal Comando Provinciale e che verrà riproposta con ancora maggiore frequenza su tutto il territorio della provincia secondo le linee guida impartite dal comandante provinciale dei carabinieri, Ten. Col. Giuseppe Sportelli, ed esprime la volontà dell’Arma di offrire ancor maggiore sicurezza alla cittadinanza ed ai numerosi turisti presenti sul territorio in tutti i periodi dell’anno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Individuati ed arrestati gli autori della sparatoria di Santarcangelo

RiminiToday è in caricamento