rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca

Ora l'influenza fa più paura del Covid. "In aumento i ricoveri, attivo il supporto nell'area chirurgica"

Francesca Raggi, direttore medico del presidio ospedaliero: "Dopo essere stati a lungo protetti dalle mascherine, si sono allentate le difese e si è più vulnerabili, comportando un’ondata di casi superiore"

L’influenza ora colpisce più del Covid. E si registra un costante aumento di accessi al Pronto soccorso e di conseguenza di ricoveri in ospedale. Una situazione al momento di allarme, ma ancora sotto controllo per quanto concerne la disponibilità dei posti letto. A fare un quadro sulla situazione attuale è Francesca Raggi, direttore medico del presidio ospedaliero del degli Infermi: “In questo momento i casi di polmonite interstiziale da Sars Cov 2 sono sempre meno frequenti, spesso si riscontra la positività al Covid di persone che in realtà entrano in ospedale per altre patologie. Questo comporta una difficoltà nella gestione dei reparti in caso di positività, ma non si registrano sintomi particolari”.

In compenso l’influenza sta colpendo duro. Si registrano numerosi casi di adulti con sintomi seri e che si richiede il ricovero, ma anche di bambini. “Per questo motivo diventa importante la vaccinazione – prosegue la direttrice Raggi -, dopo essere stati a lungo protetti dalle mascherine, si sono allentate le difese e si è più vulnerabili, comportando un’ondata di casi superiore rispetto agli anni precedenti. Questo comporta un aumento di frequenza dei ricoveri”.

Secondo l’ultimo report dell’Ausl Romagna si registrano nel Riminese tra i 20 e i 25 casi influenzali ogni 1.000 persone. Un dato destinato ad aumentare nei prossimi giorni. Mentre nelle ultime 24 ore gli accessi al Pronto soccorso sono stati 177. “Vista la difficoltà nella gestione di tutti i ricoveri – prosegue la direttrice -, abbiamo avviato un appoggio fuori reparto, nell’area chirurgica, utilizzando i posti letto che non vengono occupati dai pazienti per gli interventi chirurgici”.

Possibile un aumento di posti letto in vista delle feste natalizie? Il picco del virus influenzale è atteso dalla prossima settimana. La direttrice Francesca Raggi spiega come al momento sono in corso delle valutazioni. “Probabilmente nelle settimane delle festività, in cui ridurremo l’attività chirurgica programmata, avremo maggiore disponibilità posti letto. Sono rimodulazioni che stiamo valutando proprio in queste ore”, spiega la direttrice. Si registra un aumento di accessi e ricoveri anche per i più piccoli, con il reparto di pediatria a pieno regime: “Essendo la nostra pediatria il punto di riferimento – conclude Francesca Raggi -, molti genitori si stanno rivolgendo al nostro ospedale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ora l'influenza fa più paura del Covid. "In aumento i ricoveri, attivo il supporto nell'area chirurgica"

RiminiToday è in caricamento