menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Insegnate positivo al Coronavirus, 5 classi delle medie in isolamento

Tamponi a tutti gli studenti e al personale anche in un istituto superiore, bar chiuso in via precauzionale

A seguito delle attività di controllo è stato individuato un caso di positività in un insegnante della scuola media "Panzini" di Rimini, in cui si era già verificata la positività di un alunno e la cui classe era stata dunque già collocata in isolamento. Sebbene nella scuola siano rigorosamente rispettati i protocolli mirati ad evitare i contagi da Covid 19 si è ritenuto, anche a seguito del fatto che il paziente presenta sintomi, di collocare in isolamento in via prudenziale ulteriori cinque classi, cioè tutte e sei quelle seguite dall'insegnante, offrendo il tampone a tutti gli studenti e a tutto il personale scolastico coinvolto.

Tamponi a tutti gli studenti e al personale di una scuola

Scattano i tamponi per studenti, docenti e personale scolastico all’Istituto Marco Polo di Rimini, dove nei giorni scorsi due studenti erano risultati positivi. In una circolare pubblicata lunedì, la scuola spiega che “l’Ausl Romagna ritiene opportuno effettuare tamponi su tutto il personale della scuola (studenti, docenti e Ata, personale del bar) al fine di valutare la possibile trasmissione dell’infezione all’interno dell’Istituto, a tutela della stessa collettività scolastica e di tutte le famiglie coinvolte". I tamponi saranno effettuati all’interno della scuola a partire da martedì e in via precauzionale resta chiuso il bar dell'istituto. Anche al Marco Polo, come già al Belluzzi – Da Vinci, la scuola ricorda sul proprio sito, nell'ambito della circolare, di usare la mascherina per tutta la permanenza a scuola, anche al banco. 

L'assessore Morolli: "La scuola non va fermata ma serve cabina di regia"

Sull'andamento della situazione ha fatto il punto lunedì mattina Mattia Morolli, assessore ai servizi educativi del Comune di Rimini che evidenzia come ciò che sta accadendo fosse risaputo e "proprio per questo il Paese si è organizzato e deve via via affrontare le situazioni complesse che si presentano innanzi. La gestione dell’attività scolastica, nel tempo della pandemia, è inedita negli scenari quotidiani e nella soluzione dei problemi che emergono. Uno sforzo e un impegno imponente per tutte le Istituzioni, per le famiglie, per gli alunni. Ma è uno sforzo necessario e non aggirabile: la ripresa della scuola non va fermata, la priorità assoluta per il Paese deve essere questa, senza se e senza ma".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Zanzariere, ecco pochi e semplici prodotti per pulirle

Cura della persona

5 consigli per avere una rasatura perfetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento