Forza l'alt, fuga a folle velocità: arrestato dopo 4 chilometri di insegumento

Un 50enne italiano è stato arrestato nella nottata tra sabato e domenica dai Carabinieri della Compagnia di Riccione con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale

Non si è fermato all'alt, schiacciando il piede sull'acceleratore. Un 50enne italiano è stato arrestato nella nottata tra sabato e domenica dai Carabinieri della Compagnia di Riccione con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale, al culmine di un inseguimento durato circa 4 chilometri. L'uomo, in sella ad una motocicletta, non ha ottemperato all'alt impostogli dai militari, impegnati in un posto di controllo in via Giulio Cesare. 

Il centauro ha cercato a dileguarsi a folle velocita’ nelle vie del centro, commettendo numerose infrazioni al codice della strada e mettendo in serio pericolo l’incolumita’ dei cittadini presenti, nonche’ rischiando concretamente di provocare sinistri stradali con altri veicoli. L’inseguimento si è concluso in via Monti, strada imboccata nel senso opposto a quello consentito e raggiunta senza rispettare alcuna segnalazione semaforica o altra segnaletica stradale. In corso gli approfonditi accertamenti al fine di individuare le reali motivazioni della fuga.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento