Cronaca

Semina il panico tra le vie di Marina Centro: ubriaco arrestato dopo inseguimento

I due militari intervenuti sono rimasti feriti e curati al locale pronto soccorso (ne avranno per dieci giorni)

Ha seminato il panico per le vie di Marina Centro. Un 45enne di Bellaria, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato nel cuore della nottata tra domenica e lunedì al culmine di un inseguimento che ha tenuto impegnati i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Rimini. L'uomo era stato segnalato al 112 alla guida di un furgone "Mercedes" procedere a zigzag tra le auto incolonnate nel traffico, sfiorando i pedoni sugli attraversamenti.

I militari intervenuti immediatamente hanno intercettato il mezzo in piazzale Kennedy, dove gli è stato intimato “l’Alt”. Non curante dell’ordine, il conducente ha schiacciato il piede sull'acceleratore, proseguendo la marcia e dileguandosi lungo il viale Vespucci. I Carabinieri, dopo un breve inseguimento lungo la stretta via Trento, via Nazzario Sauro e viale Cormons, alla fine sono riusciti a bloccarlo, dopo aver commesso anche una serie di infrazioni al codice della strada.

Subito l’autista si è dimostrato violento colpendo i militari con calci e pugni, al fine di dileguarsi a piedi, venendo comunque bloccato e tratto in arresto. I due militari intervenuti sono rimasti feriti e curati al locale pronto soccorso (ne avranno per dieci giorni). L'esagitato, positivo alla prova dell'etilometro con un tasso di 1,21 grammi per litro, è stato arrestato con l'accusa di resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale, oltre che essere denunciato per guida in stato d'ebrezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Semina il panico tra le vie di Marina Centro: ubriaco arrestato dopo inseguimento

RiminiToday è in caricamento