Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Insulti al museo dell'Ebraismo e della Shoah, Petitti: "Dobbiamo rinforzare gli anticorpi democratici"

La presidente dell'Assemblea legislativa dell'Emilia Romagna al fianco del Meis di Ferrara: "Già pagato duramente gli effetti della barbarie antisemite"

"Anche a nome dell’Assemblea legislativa esprimo la mia più sincera vicinanza al Meis, museo dell’Ebraismo e della Shoah di Ferrara, per la lettera anonima dai toni antisemiti, con offese e minacce, resa nota oggi", queste le parole della politica riminese Emma Petitti, presidente dell’Assemblea legislativa regionale, commentando la notizia diffusa venerdì da alcuni mezzi di informazione. 

"Condanno nella maniera più ferma ogni forma di violenza e di antisemitismo: la nostra comunità, e in particolare quella ferrarese, hanno già pagato duramente gli effetti della barbarie antisemita. Dobbiamo ogni giorno rafforzare gli anticorpi democratici che possano prevenire ogni ipotesi di un ritorno alle pagine più tragiche della nostra storia".

Chiosa la presidente: "Tutta la nostra comunità deve reagire duramente e speriamo che al più presto le autorità competenti individuino e sanzionino i responsabili di questo vile gesto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulti al museo dell'Ebraismo e della Shoah, Petitti: "Dobbiamo rinforzare gli anticorpi democratici"

RiminiToday è in caricamento