Intenso autunno di lavori pubblici per le strade di Rimini

Tanti i cantieri in apertura per l'ultima parte del 2016 tra piste ciclabili, rotatorie e fogne

Mentre sono in corso le battute finali per completare i lavori del cantiere per la realizzazione della nuova pista ciclabile di via Marecchiese, penalizzato purtroppo dal maltempo di queste ultime settimane, la Direzione lavori pubblici del Comune di Rimini sta predisponendo gli atti per la nuova tornata di opere pubbliche dell’autunno, pur nelle difficoltà che sotto il profilo amministrativo l’entrata in vigore del nuovo Codice dei Contratti pubblici della primavera scorsa ha comportato.

Oltre al progetto per l’intervento sui camminamenti del V Peep – via Euterpe , infatti, sono previste nell’autunno la conclusione delle procedure di gara per l’affidamento lavori di due importanti interventi sulla viabilità cittadina: la nuova rotatoria tra via Flaminia Conca e via della Repubblica e quella sulla Statale 16 all’altezza degli stabilimenti Valentini. Col primo – 450.000 euro il costo previsto, manifestazioni d’interesse inviate per la conclusione della gara nel mese di novembre e inizio lavori in gennaio - si andrà ad intervenire su uno dei nodi più delicati della rete stradale cittadina compresa tra la via Flaminia e la nuova Circonvallazione per essere snodo scambiatore sia per accedere alla zona centro-mare, specie per i veicoli in uscita dall'autostrada, che per portarsi verso le zone esterne al centro città gravitanti su via Montescudo e Via Coriano.

Più complesso è l’intervento “Valentini” che, con un costo di 2.658.000 euro, prevede la realizzazione di due nuove rotatorie (una sulla SS 16 di collegamento allo stabilimento e raccordo con via Cerasolo, l’altra su via Aldo Moro - via di Mezzo) e la costruzione di un nuovo ponte sul canale Ausa che collegherà tra loro le due opere, prima parte di un progetto più complessivo al servizio della viabilità della zona. Un intervento strategico per mettere in sicurezza l'accesso in entrata e in uscita dal quartiere dei Padulli senza più gravare, come avviene ora, sull’asse della via Marecchiese in termini di flussi veicolari.

Sempre in tema di mobilità, ormai in fase di avanzata progettazione lo studio della fermata del Trc in stazione e della rotatoria di via Bramante – via Melozzo da Forlì che dopo l’apertura dello scorso maggio, completerà l’intervento di riorganizzazione dell’intera zona gravitante attorno a Borgo Sant’Andrea. Tra i progetti da approvare nella fase esecutiva anche il 1° stralcio di piazza Malatesta e la sistemazione dell’incrocio delle Celle con via Popilia, all’altezza di via dei Cipressi.

In stato più avanzato invece gli interventi sulla via Roma dove, in attesa della liberazione delle aree del cantiere del Psbo in cui negli ultimi mesi ha operato la “talpa”, si stanno predisponendo le attività per la conclusione dell’intervento di realizzazione della nuova rotatoria Tripoli – Roma, sospeso nel giugno scorso alla vigilia della stagione estiva. Interventi che riguarderanno il completamento della pubblica illuminazione e delle aiuole, sia quella centrale che d’immissione sul lato mare della via Tripoli, nonché l’intervento complessivo sul verde.

In fase d’organizzazione dei lavori invece il cantiere per la realizzazione del sovrappasso ciclopedonale di via Roma, i cui lavori sono stati aggiudicati nel maggio scorso alla Technologica srl di Predappio, in associazione temporanea d’impresa. Con la realizzazione del ponte sospeso saranno così risolte radicalmente le problematiche dell’attraversamento di via Roma per cicli e pedoni, consentendo con l’eliminazione del semaforo ciclopedonale esistente una maggior fluidificazione del traffico veicolare lungo l’asse mediano di via Roma e, allo stesso tempo, la ricucitura dell’Anello Verde, la circonvallazione ciclabile che, attraversando i maggiori parchi della città, mette in collegamento mare e monte della città, il centro storico, i borghi e la marina. La cantierizzazione dovrebbe avere inizio nella seconda metà d’ottobre, così da traguardare alla primavera 2017 il completamento dei lavori per i quali sono previsti 6 mesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Si prospetta un autunno particolarmente intenso per quello che riguarda i lavori pubblici e gli interventi di interesse pubblico - dichiara l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Rimini, Jamil Sadegholvaad -. Oltre ai cantieri che andranno a compimento prima della fine dell’anno, entreranno nella fase decisiva o finale altri importanti interventi, ad esempio il teatro Galli e l’ex Fulgor. Non solo, gli uffici sono impegnati nella progettazione e nella stesura delle gare di appalto di altri lavori per essere pronti all’inizio del 2017 con l’avvio delle opere, in modo da garantire una sostanziale continuità nella realizzazione di una riqualificazione diffusa indispensabile per la città di Rimini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • "Correte ho ucciso mia moglie", l'assassino confessa il delitto alla polizia di Stato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento