Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca Viserba

Ora si può fare un'intera vacanza immersi nel gelato, a Viserba nasce il primo ice cream hotel d'Italia

Dalla brioches con una pallina di gelato allo zafferano alle camere da letto a tema latte, nocciola e cacao. Ogni angolo dell'albergo è dedicato al gelato. I gestori prima avevano una pasticcceria

Nella terra del Sigep, dove il gelato è da sempre l'assoluto protagonista, è nato un hotel unico nel suo genere. A pochi giorni dalla conclusione della Fiera, è stato inaugurato a Viserba Pan di Zenzero, il primo hotel in Italia interamente tematizzato sul gelato. L’hotel ha aperto nell’estate del 2021 ma ha deciso di festeggiare la sua nascita proprio in concomitanza con il ritorno a pieno regime del Sigep, il Salone internazionale della gelateria e della pasticceria di Rimini, che quest’anno ha fatto numeri da record.

Una festa alla quale ha partecipato anche il sindaco Jamil Sadegholvaad, che ha tagliato il nastro insieme a Claudia e Gualtiero Pari, fratelli che hanno studiato e pensato il progetto di questo nuovo hotel, forti dei molti anni di gestione del Caffè Matisse, pasticceria di famiglia di Viserba ora passata ad altra gestione. Pan di Zenzero è un bed and breakfast di 20 camere a 100 metri dalla spiaggia, completamente ristrutturato e portato a nuova vita da Claudia e Gualtiero. Un progetto seguito nella struttura dallo Studio Ibaca Architetti di Rimini e nella comunicazione da in3pida, agenzia di marketing specializzata in hotel di Riccione.

“Sono nata e cresciuta in una famiglia di artigiani del gelato e in un ambiente dove il gelato era l’assoluto protagonista ogni giorno – racconta Claudia – e volevo inseguire un sogno oltre che una passione: aprire un hotel a tema, dove gli ospiti possono scoprire ogni aspetto di questo alimento che tutti amano”. A Pan di Zenzero infatti il gelato è protagonista dalle camere alla colazione, passando per i corridoi. I tre piani dell’hotel sono a tema: latte, nocciola e cacao, e ogni camera ha dei riferimenti al tema del piano in cui si trova, dalle mattonelle agli arredi, dai rubinetti ai tessili.

E la colazione. “Ogni mattina propongo una colazione con dolci e salati ai quali tutti siamo abituati – continua Claudia – ma ogni pietanza è abbinata ad un gusto di gelato”. Ecco allora che ci si ritrova ad assaggiare una brioches con una pallina di gelato allo zafferano, una spianata con il gelato alle olive verdi, uno spicchio di piadina e prosciutto abbinati al gelato al melone. E poi ancora ci sono i gusti Parmigiano e aceto balsamico, sambuco e mandorla, addirittura il salmone. Tutto preparato con prodotti del territorio.

“Tengo molto alla scelta di ingredienti a chilometro zero. Il latte è dei nostri produttori locali così come tutto quello che scelgo per la preparazione del gelato. Ogni giorno mi lascio ispirare dal mercato e invento gusti nuovi e abbinamenti particolari. Mi piace vedere gli ospiti incuriositi e poi stupiti nell’assaggio. Dedico l’inaugurazione ai miei genitori, che hanno tramandato a me e Gualtiero la grande passione per il gelato”.

Inaugurazione-Pan di zenzero

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ora si può fare un'intera vacanza immersi nel gelato, a Viserba nasce il primo ice cream hotel d'Italia
RiminiToday è in caricamento