rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca Sant'Agata Feltria

L'intero paese si trasforma nel Villaggio di Natale, in migliaia per la "Discesa dell'Angelo"

La 26esima edizione della manifestazione invernale più importante del centro Italia per gli appassionati di mercatini natalizi

Il “Paese del Natale” ha chiuso col botto: di visitatori, di applausi, di emozioni. La 26esima edizione della manifestazione invernale più importante del centro Italia per gli appassionati di mercatini natalizi (oltre 100 espositori), al suo apprezzato format originario ha aggiunto novità apprezzate dal pubblico. I laboratori per bambini, le nuove casette, il Mercatorum, lo show cooking nel portico del Teatro Mariani, la mostra dei presepi delle suore clarisse, gli alpaca, sono alcune delle novità che hanno caratterizzato l’edizione 2022 della manifestazione santagatese.

Anche domenica 18 dicembre, nel quarto appuntamento, l’affluenza è stata importante, ai livelli pre-Covid, come pure la presenza di camperisti e pullman provenienti da diverse parti d’Italia. Un tour operator di Frosinone organizza pullman al “Paese del Natale” al 2006, “e ogni anno le novità proposte sono sempre motivi sufficiente per ritornare al Paese del Natale”.

Il Paese di Natale tra presepi viventi e la discesa dell'Angelo

Una bambina di nome Martina aveva scritto nella letterina spedita a Babbo Natale che il suo sogno era quello di affiancare la Regina delle Nevi nella Casa di Ghiaccio e durante le sue passeggiate nel borgo. “Come potevamo non esaudire il desiderio di questa bambina? – racconta il presidente della Pro loco che organizza l’evento, Stefano Lidoni – Abbiamo sottoposto il nulla osta al padre e, una volta firmato, Martina ha accompagnato mano nella mano la Regina Nevi regalando caramelle agli altri bambini”.

Ottimo riscontro anche per il presepe vivente, con i suoi 50 figuranti (da Morrovalle). E soprattutto per lo spettacolo in piazza Garibaldi: l’emozionante “Discesa dell’Angelo” dalla torre civica (la torre dell'orologio nel palazzo comunale) a piazza Garibaldi, l’Annunciazione, il l’“Alleluja” di Leonard Cohen di Maja affacciata dal balcone del teatro, e il gran finale di ogni giornata con i fuochi d’artificio.

“Continuiamo a ricevere tanti complimenti da parte dei visitatori per l’atmosfera che si respira e le proposte avanzate, questo ci incoraggia a realizzare un evento sempre più emozionante – prosegue Lidoni –. Un ringraziamento va a tutti i volontari della Pro loco, il Comitato dei beni culturali, l’associazione Giardino Speranza, l’amministrazione comunale, alla Santagatese Calcio, ai carabinieri con il nuovo comandante della Stazione Alessandro Satanassi. Un particolare plauso va a Vallino Rinaldi e Marco Davide Cangini: il loro amore per il paese l’attaccamento alle manifestazioni santagatesi va ben oltre all’impegno profuso per la Pro loco”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'intero paese si trasforma nel Villaggio di Natale, in migliaia per la "Discesa dell'Angelo"

RiminiToday è in caricamento