rotate-mobile
Cronaca

Investì anziano che attraversava la strada, condannato per omicidio colposo

L'uomo, in sella a una Vespa, si era trovato davanti un 80enne che, sulla bicicletta, stava attraversando sulle strisce pedonali centrandolo in pieno

Ha patteggiato 11 mesi, con la sospensione della pena, il 41enne riminese che, il 7 giugno del 2012 investì un anziano in via Flaminia. L'uomo, difeso dall'avvocato Piergiorgio Tiraferri, doveva rispondere di omicidio colposo per la morte di Mario Piva, 80enne riminese, rimasto vittima della drammatica carambola. Secondo quanto ricostruito, l’anziano era a bordo della sua bicicletta quando si è scontrato con uno scooter. L’incidente è avvenuto intorno alle 12.35 davanti al civico 90 davanti al compleso Leon Battista Alberti. A bordo dello scooter, una Vespa Piaggio, il 41enne riminese. Nello scontro, l’80enne è caduto a terra sbattendo la testa su un cordolo di cemento. La situazione era subito apparsa drammatica e appesa a un filo. Corsi sul posto, personale del 118 per i primi soccorsi e Polizia Municipale per i rilievi sull’incidente. All’arrivo dell’ambulanza, però, la vittima era già molto grave. Gli operatori sanitari gli hanno riscontrato un trauma cranico, tracico e addominale. L’80enne è stato intubato sul posto e
trasportato in ospedale, dove poco dopo è deceduto a causa del grave trauma cranico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investì anziano che attraversava la strada, condannato per omicidio colposo

RiminiToday è in caricamento