Assalto con le taniche agli iperself di Rimini. Il pieno finisce in lite

In numerosi hanno pensato di fare la scorta di benzina e gasolio, cominciando a riempire 3, 4 e qualcuno addirittura 5 taniche da 20 litri ciascuna da stipare poi nei garage

Sono stati numerosi gli interventi delle pattuglie dei Carabinieri di Rimini per regolare il flusso di automobilisti che nell’ultimo weekend di maxi sconti alle colonnine delle stazioni di servizio con iperself  hanno causato non pochi problemi di ordine pubblico. Decine le telefonate di automobilisti infuriati per le lunghe code che si sono determinate presso le aree di servizio di alcune compagnie.

In numerosi hanno pensato di fare la scorta di benzina e gasolio, cominciando a riempire 3, 4 e qualcuno addirittura 5 taniche da 20 litri ciascuna da stipare poi nei garage per garantirsi una autonomia superiore, causando rallentamenti nei rifornimenti e il nervosismo di chi era in coda. In alcune circostante i Carabinieri sono dovuti intervenire per calmare gli animi e di fronte a situazioni pericolose per la pubblica incolumità (rifornimenti con motore acceso, scorte oltre misura, ecc).

I militari hanno applicato la normativa speciale del settore che prevede di sanzionare amministrativamente chi si rifornisce di carburante oltre il “serbatoi normali” presenti sul veicolo. Il codice della Strada dà all’utente la facoltà di avere al seguito una piccola riserva (in taniche omologate ad hoc) per un quantitativo non superiore ai 10 litri.

Già 3 gli automobilisti sanzionati amministrativamente perché in maniera arrogante e nonostante le legittime lamentele delle altre persone incolonnante, stavano riempiendo 7 taniche che poi portavano via con un apecar. Lunedì, alla riapertura degli impianti i Carabinieri acquisiranno le immagini delle telecamere di vigilanza per verificare se altri utenti hanno avuto comportamenti contrari alla vigente normativa di settore per poi procedere nei lori confronti a norma di legge. L’effetto domino della crisi sembra non risparmiare nessuno aspetto della vita quotidiana ma anche in questo caso l’Arma è presente garantendo sicurezza e tranquillità per la collettività.      
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento