Irruzione nell'ufficio postale, banda di malviventi depreda le casse

Il colpo nella prima mattinata di sabato ha visto tre malviventi incappucciati entrare in azione

Un colpo studiato nei minimi dettagli quello andato in scena nella prima mattinata di sabato all'ufficio postale di San Giovanni in Marignano, in via Gobetti. Una banda di tre malviventi, tutti coi volti coperti, ha fatto irruzione all'interno della sede delle Poste verso le 9.15 quando, in quel momento, c'erano solamente i dipendenti. Uno dei rapinatori, armato con un piede di porco, si è avventato contro le doppie porte del bussolotto per la consegna dei pacchi e, in pochi secondi, lo ha scardinato permettendo ai complici di accedere alle casse mentre gli impiegati erano terrorizzati. Il trio ha svuotato i cassetti dei contanti e, dopo aver ottenuto il malloppo, si è allontanato in tutta fretta permettendo così ai dipendenti di far scattare l'allarme che ha fatto arrivare sul posto i carabinieri. L'ammontare della rapina è ancora in corso di quantificazione e sono in corso le indagini dei militari dell'Arma per riuscire ad individuare i malviventi. L'ultimo colpo ai danni della stessa struttura risale al febbraio di quest'anno quando, ad essere aggredita e sequestrata, era stata la direttrice dell'ufficio postale che aveva trovato i malviventi ad attenderla all'apertura della sede.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento