Iscrizioni e cessazioni: per la prima volta le imprese di Rimini sotto le 35mila unità

Secondo i dati Infocamere sono in calo le cooperative-associazioni-consorzi (-17) e in forte diminuzione sia le società di persone (-475) che le imprese individuali

Le imprese attive alla Camera di Commercio di Rimini al 31/12/2014 sono 34.503. Per la prima volta, secondo i dati Infocamere, il numero è sceso sotto quota 35.000 e al di sotto della numerosità pre-crisi. Dal 2007 in poi, infatti, il numero di imprese attive è risultato a fine anno: 35.442 (2007), 35.593 (2008), 35.476 (2009), 35.718 (2010), 35.949 (2011), 35.781 (2012), 35.419 (2013). In allegato la tabella con il dettaglio iscrizioni-cessazioni per tipologia.

SALDO ISCRITTE-CESSATE. Sulla base dei dati Infocamere il saldo delle imprese iscritte e cessate (considerando tutti i tipi di cessazioni) è di -938 (2.429 iscritte e 3.367 cessate). Analizzando la distribuzione dei movimenti per forma giuridica delle imprese (saldo nati-mortalità) risultano in crescita le società di capitale (+154), in calo le cooperative-associazioni-consorzi (-17) e in forte diminuzione sia le società di persone (-475) che le imprese individuali (-600).

I COMPARTI IN SOFFERENZA. I comparti che hanno risentito maggiormente del calo del numero di imprese rispetto al 2013 (in base alla differenza tra numero di imprese attive a fine anno) sono il settore secondario (-311), il terziario tradizionale (-300), il macro settore dei servizi (-194) e il settore primario (-116). Il peso del numero di imprese riminesi è per il 43% nei servizi, seguito dal 26% del terziario tradizionale, dal 23% del secondario e dall’8% del primario. L’unico ambito con incidenza crescente (nonostante il calo delle imprese attive in valore assoluto) è quello dei servizi., che quindi in proporzione alle imprese esistenti ad inizio anno ha registrato il calo inferiore.

CONFRONTO REGIONALE. Rimini inoltre è la peggiore rispetto alle altre province emiliano-romagnole con riferimento all’andamento della consistenza delle imprese attive; tutte registrano una variazione percentuale negativa (tra il 31/12/13 e 31/12/14), ma il decremento del territorio riminese (-2,6%) è il più alto rispetto alle altre province e alla diminuzione media regionale (-1,1%). Il saldo iscritte-cessate regionale risulta -3.650. La diminuzione media nazionale è ancor più contenuta e pari a -0,5%, mentre il saldo nati-mortalità di imprese è -12.713.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Un locale del Riminese tra i migliori bar d'Italia premiati dal Gambero Rosso

  • Studentessa si accascia sull'autobus, ricoverata in condizioni critiche

  • Riccione piange don Giorgio, il sacerdote si è spento per il Coronavirus

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento