Cronaca Riccione

Italia in finale, i festeggiamenti sfuggono di mano: assaltati i mezzi pubblici

Migliaia di giovani in strada per festeggiare gli azzurri, a Riccione bloccata la viabilità con i tetti degli autobus trasformati in piste per ballare

L'Italia conquista la finale agli Europei e, i festeggiamenti, si sono trasformati in una bolgia e in certi casi sono decisamente sfuggiti di mano. Migliaia di giovani sono scesi sulle strade della Riviera per i caroselli ma, a Riccione, la situazione si è fatta estremamente critica con centinaia di persone che hanno letteralmente assaltato i mezzi pubblici. In viale Milano, all'altezza di viale Ceccarini, due autobus della Start Romagna si sono ritrovati in mezzo alla bolgia che incurante di tutto e di tutti ha iniziato a devastarli. Un folto gruppo è addirittura salito sul tetto del tram e l'autista, prima di abbandonare il posto di guida e mettersi in salvo, avrebbe fatto appena in tempo ad abbassare i pantografi per scongiurare la folgorazione degli esagitati senza dimenticare il rischio che il tetto potesse cedere dal peso. Anche chi con la propria auto si è trovato a passere per strada ha rischiato di venire preso d'assalto e, alcuni automobilisti, hanno avuto molta paura.

QUI IL VIDEO DELLA BOLGIA

FESTEGGIA NUDO NELLA FONTANA DEI QUATTRO CAVALLI

In una nota stampa diffusa dalla Start Romagna l'azienda di trasporto pubblico sottolinea che "Non solo sono state divelte alcune parti all’interno del bus, ma un gruppo di giovani è addirittura salito sul tetto saltandovi sopra pericolosamente, in una zona fra l’altro elettrificata a poca distanza da loro, fatto che avrebbe potuto generare pericolosissime conseguenze. Start Romagna mercoledì mattina segnalerà i fatti alle forze dell’ordine, rendendo eventualmente disponibili sia le immagini interne che quelle realizzate all’esterno, dalle quali si riconoscono chiaramente gli autori di un gesto da condannare e realmente pericolosissimo per l’incolumità delle persone che utilizzano i mezzi pubblici e di coloro che sono nei pressi. In previsione della serata di domenica, con la finale in programma, auspichiamo un generale senso di responsabilità da parte di tutti, insieme alla massima attenzione. Noi tutti vorremmo si festeggiasse per una vittoria dell’Italia, ma ciò non potrà tramutarsi in rischi di questo genere".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Italia in finale, i festeggiamenti sfuggono di mano: assaltati i mezzi pubblici

RiminiToday è in caricamento