Cronaca

Itinerante, il progetto educativo rivolto a bambini e ragazzi per contrastare le solitudini

Attraverso il linguaggio dell’arte, lo sport, la musica, la fotografia, il teatro, i trekking e i laboratori, permetterà ai ragazzi di stare insieme e confrontarsi

Parte “Itinerante”,  il progetto che attraverso il linguaggio dell’arte, lo sport, la musica, la fotografia, il teatro, i trekking e i laboratori, permetterà ai ragazzi di stare insieme, confrontarsi e diventare cittadini attivi “itinerando” da un’attività all’altra. Promuovere un’idea di cultura come partecipazione, assicurare la salute e il benessere attraverso lo sport e l’aria aperta e fornire un'educazione di qualità, equa e inclusiva. Questi sono gli spunti alla base del progetto Itinerante. Promosso e finanziato con fondi del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, il progetto, rivolto a bambini e adolescenti dai sei ai tredici anni, ha come obiettivo proprio quello di creare legami e relazioni, impegnare i ragazzi in attività di utilità sociale, fornire loro, in modo totalmente gratuito, attività culturali e sportive al di fuori dell’orario scolastico per contrastare le solitudini e far conoscere realtà territoriali dinamiche e educative. Tanti i soggetti coinvolti, come UISP Comitato Territoriale di Rimini, che ha assunto il ruolo di capofila e che insieme alle associazioni LiberalaMente, Korekané, Rilego e Rileggo, Istituto per la famiglia Rimini, Con le Ali di Chiara e in collaborazione con Legambiente Valmarecchia, Il Giardino della Speranza ed Explora Campus, s’impegnerà per organizzare opportunità culturali e educative.

Ogni associazione metterà a disposizione delle altre le proprie competenze e così i ragazzi coinvolti andranno alla scoperta dell’entroterra locale con trekking guidati, conosceranno realtà locali come Il Giardino della Speranza e il Museo di Arti Rurali di Sant’Agata Feltria e potranno andare alla scoperta delle buone pratiche di protezione civile e di ecologia con la visita all’Explora Campus. Saranno organizzati dalle associazioni coinvolte e sempre in forma gratuita per i partecipanti, laboratori teatrali e di risveglio del proprio corpo, di fotografia, di lettura, di drum circle. Tutte le attività avranno lo scopo di promuovere la socializzazione e favorire la coesione di gruppo, la scoperta e la conoscenza, il benessere e lo sport.

“Abbiamo chiamato il progetto Itinerante, aggettivo che indica colui che si sposta da un luogo a un altro perché è basato sulla mobilità dei giovani. Ed è tale mobilità che intende attivare il progetto” spiega Mariagrazia Squadrani, presidente UISP Rimini. “Una mobilità esperienziale ed emotiva tra i giovani adolescenti coinvolti, ma anche mobilità tra gli enti, che porta all’attivazione di sinergie inedite, scambi e confronti tra competenze diverse. Attraverso il linguaggio dell’arte, la narrazione, lo sport, la musica, la fotografia, il teatro, i trekking e i laboratori, le ragazze e i ragazzi potranno esprimere le proprie emozioni, affrontare le paure, raccontare sé stessi, stare insieme, confrontarsi e diventare cittadini attivi spostandosi, itinerando, appunto, da un’attività all’altra”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Itinerante, il progetto educativo rivolto a bambini e ragazzi per contrastare le solitudini

RiminiToday è in caricamento