menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Karatella Race, la macchina dei Dottor Clown Rimini la colorano i piccini

La 'corsa più pazza della Romagna', quella con le caratelle che si tiene ogni anno a settembre a Coriano, per la prima volta proporrà un Concorso di disegno rivolto a tutti i bambini e ragazzi di età compresa tra 0 e 14 anni

Il Karatella Race è per tutti, anche per i più piccini. La ‘corsa più pazza della Romagna’, quella con le caratelle che si tiene ogni anno a settembre a Coriano, per la prima volta proporrà un Concorso di disegno rivolto a tutti i bambini e ragazzi di età compresa tra 0 e 14 anni. A loro è chiesto di liberare la fantasia e la creatività immaginando e disegnando la macchina dei ‘Dottor Clown Rimini’: l’associazione formata da volontari e medici, che dal 2003 introdusse per prima la clown terapia negli ospedali riminesi.

Il disegno vincitore sarà stampato sulle magliette ufficiali del Karatella Race 2013 che si terrà a Coriano il 7 e 8 settembre, esattamente una settimana prima della Moto Gp. Partecipare al concorso è semplice, basterà inviare entro il 25 luglio il disegno a eventi@drclown.it oppure condividere la scansione sulla pagina Facebook dell’evento ‘Come Immagini La Brum Brum Dei Dottor Clown Rimini’. Altrimenti si potrà imbucare il disegno nella cassettina di posta dei Dottor Clown Rimini all’interno del reparto di Pediatria dell’Ospedale Infermi di Rimini oppure consegnando l’opera direttamente nella mani di un clown chiamando il numero 340 4897308.

È raccomandato inviare anche nome e cognome dell’artista e un contatto telefonico a cui poter essere contattato. Le votazioni si terranno in agosto collegandosi alle pagine Facebook del Karatella Race e Dottor Clown Rimini. Da anni i ragazzi di Dottor Clown Rimini partecipano al Karatella Race donando un sorriso ai tanti bambini che seguono la gara, così quest’anno lo staff del Karatella Race ha deciso di dedicare alla Onlus Dottor Clown Rimini il ricavato della manifestazione, che servirà a sostenere l’acquisto di materiali necessari per realizzare spettacoli, ma anche fondi per realizzare più desideri possibili espressi dai bambini nelle letterine che inviano ai loro ‘amici con il naso rosso’, come donare a loro e ai loro famigliari uscite gratuite in parchi divertimenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento