menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Kiklos, si chiude un 2016 di grande turismo sportivo a Bellaria

Stagione 2016 da incorniciare con oltre 15mila partecipanti, tanti record e novità

È giunta al termine la stagione Kiklos 2016, con oltre 500 partecipanti da tutta Italia e non solo che hanno scelto di chiudere l’estate in bellezza partecipando al 6° Kiklos Sand Volley 3x3 maschile e femminile - 4x4 misto - 2x2 misto., svoltosi nei giorni scorsi. La novità di quest’anno, ovvero l’introduzione dell’apprezzatissima categoria 2x2 misto, ha di fatto allungato il torneo di un giorno: questo non ha fermato le circa 200 squadre iscritte, che hanno potuto godere anche di momenti esplosivi tra happy hour e serate; sport e divertimento, insomma, il programma ideale prima di riprendere la routine autunnale. Questi i vincitori. 3x3 Maschile “Solo Panca Piana” (RN); 3x3 Femminile “Fata Squadra” (FC); 4x4 misto “Tamburini Primo” (GR/LI); 2x2 misto “Godenzoni-Tramontano” (RN).

È tempo di bilanci dunque in casa Kiklos, al termine di una stagione sorridente caratterizzata dal raggiungimento di molteplici record e dall’introduzione di diverse novità, sia sul fronte tecnico sia su quello organizzativo. Ogni anno, la ricerca di novità stuzzicanti da parte di Kiklos corre lungo i binari della qualità in termini di contenuti e partnership: formule sportive che accontentano il beacher professionista tanto quanto l’amatore, programmi variopinti, ospitalità, eventi destagionalizzati ed elasticità di fronte a qualsivoglia esigenza. Tutto questo è possibile grazie a preziose azioni di concerto tra più attori di Bellaria Igea Marina: sotto questo punto di vista, l’affidabile collaborazione con Active Hotels, Viv’Igea, Fondazione Verdeblu, Beky Bay e tutti gli esercizi commerciali è una forte garanzia di qualità. Circa 15.000 partecipanti hanno attraversato la stagione sportiva di Kiklos che è iniziata già a gennaio, con la quarta edizione di Happyfania, torneo di pallavolo giovanile organizzato in collaborazione con la Dinamo Pallavolo Bellaria Igea Marina.

A seguire uno straordinario Young Volley on the beach powered by Cisalfa Sport (per la prima volta, una storica azienda a rilevanza nazionale è scesa in campo come main sponsor dell’evento), i Kiklos Sand Volley di maggio, giugno e settembre intercalati dalla Summer Cup. La tradizione parla chiaro: il target è principalmente composto da appassionati di pallavolo e beach volley, ma non bisogna dimenticare altri fronti in cui Kiklos è attiva. Da un lato, le manifestazioni KikloSoccer dedicate al mondo del pallone, calcio giovanile su erba e beach soccer giovanile; dall’altro, gli eventi aziendali in qualità di coordinatore gestionale e tecnico; infine, le vacanze sportive di numerose società italiane di diversi sport che ogni anno scelgono il supporto logistico di Kiklos per realizzare i propri ritiri e i propri camp. Circa un centinaio di hotel hanno ospitato sportivi provenienti da tutta Italia e non solo: Lombardia, Piemonte, Val d’Aosta, Emilia Romagna, Marche, Toscana senza dimenticare la Svizzera e, graditissimo record “geografico” di quest’anno, Avignone. E se la geografia non conosce limiti, anche la popolarità e il palmares dei partecipanti non è da meno: come ogni anno, giocatori e giocatrici professionisti di serie A hanno alzato l’asticella dello spettacolo.

Da chi ha conquistato promozioni indoor, a chi ha partecipato alle Olimpiadi (Eugenio Amore), a chi sale regolarmente sul podio del campionato italiano di beach volley (Gianluca Casadei, Paolo Ficosecco). Non si tratta solo di assistere a prestigiose finali, ma anche di sorprendere e fidelizzare il pubblico. Tutte le attività svolte riservano sempre un occhio di riguardo anche al tema della responsabilità sociale d’impresa: dal sostegno a RiminiAIL con l’organizzazione di partite ludiche collaterali ai tornei principali e finalizzate alla raccolta fondi, al progetto eko-Kiklos in termini di sostenibilità ambientale durante le manifestazioni. Quest’anno anche Jack Sintini, campione di sport e formatore aziendale, ha raggiunto Bellaria Igea Marina per testimoniare la sua storia di forza e coraggio e sensibilizzare il pubblico presente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arco d’Augusto, storia di uno dei simboli di Rimini

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Assalto al furgone blindato, indagine estremamente complessa dei carabinieri

  • Video

    VIDEO | I piloti del Team Gresini ricordano la scomparsa del patron

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento