menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'allarme della Cgil di Rimini: "Nello sport dilettantistico dilaga il nero"

La sigla sindacale chiede che si apra il confronto nella Conferenza regionale dello Sport per "creare buona occupazione e buone imprese"

Amministrazione comunali e Provincia di Rimini discutano con i sindacati le modalità di assegnazione della gestione di impianti sportivi di proprietà pubblica, "nell'ottica di introdurre clausole a tutela della continuità lavorativa". La Cgil di Rimini, attraverso la segretaria generale Isabella Pavolucci e quella della Nidil Alessandra Gori affrontano la tematica della Legge sullo Sport 86 del 2019, che, "a meno di una proroga, rischia di naufragare del tutto, a discapito dello sport, in particolare quello dilettantistico, e dei diritti di chi vi lavora". Lavoratori, stigmatizzano le due sindacaliste, che sono "totalmente sprovvisti di tutele". La mancanza di una disciplina legislativa organica nel settore dello Sport dilettantistico, proseguono, ha favorito nel tempo "il proliferare di situazioni di precarietà strutturale e persistente, lavoro spesso sottopagato e lavoro nero, tante volte camuffato con il compenso sportivo forfettario". Certo, mettono in luce, "molte componenti del mondo sportivo, quando si solleva il problema della regolarizzazione del lavoro, alzano barriere trincerandosi dietro la loro idea di sostenibilità e di equilibrio del sistema". Tuttavia, "il mondo sportivo non può essere un sistema a sè" e "va regolamentato alla luce delle problematiche che lo affliggono". Per questo, concludono, una legge di riforma dello Sport rappresenterebbe "un primo passo per una qualificazione giuridica di una categoria che sino ad ora è stata sostanzialmente ignorata", e infatti "chi lavora nel mondo dello sport non ha diritto ad indennità per malattia, infortunio, a ferie pagate, maternità o pensione". La Cgil chiede dunque che si apra il confronto nella Conferenza regionale dello Sport per "creare buona occupazione e buone imprese" e a sindaci e Provincia di Rimini di discutere le modalità di assegnazione della gestione di impianti sportivi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rimini sotterranea tra misteri e curiosità

Attualità

Simona Ventura fa tappa anche in un famoso locale della Valmarecchia

social

Cassoni riminesi, la ricetta per farli in casa

Attualità

Verucchio, inaugurata dal sindaco una nuova pizzeria d'asporto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Speciale

    In fila alla cassa o sdraiati sul divano?

  • Cronaca

    Un videogame ambientato a Rimini coi personaggi della città

  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento