L’Amministrazione Morelli conclude i lavori di riqualificazione del centro storico marignanese

Investite risorse pari a 265 mila euro restituendo alla città un’altra parte importante del borgo

L’Amministrazione Morelli ha tagliato il nastro in occasione della fine dei lavori su un’altra parte importante del cuore del Granaio dei Malatesta. E’ terminata infatti la riqualificazione di  tutta l’area lato mare del paese ossia  quella dove si affacciano strutture culturali e sociali importanti come il teatro Massari , la sede comunale e il parco dell’ex Macello sede del Centro giovani. L’area in questione denominata Largo Fosso del Pallone ha finalmente una veste rinnovata attraverso un arredo pregiato che la collega  a tutto il complesso storico racchiuso entro le mura di origini quattrocentesche. L’intervento ha garantito il mantenimento di zone finalizzate alla sosta di automezzi privati contemperando tale esigenza al  ruolo  strategico di questo spazio che distribuisce numerosi e privilegiati accessi diretti al centro storico marignanese. Con tale intervento l’Amministrazione Morelli ha completato la riqualificazione del centro storico marignanese anche sul lato mare connotando positivamente l’immagine anche turistica della città. Nello specifico si  sono ridefiniti  gli spazi attraverso un nuovo disegno di pavimentazione. In primo luogo si è circoscritta una zona pedonale limitrofa agli edifici esistenti. Il disegno della pavimentazione sottolinea i percorsi pedonali in uscita dal centro storico attraverso l’utilizzo di materiali lapidei in perfetta continuità con quelli esistenti. Le aree di pertinenza adiacenti agli edifici sono invece pavimentate con sassi di fiume di tonalità più chiare per rendere anche visivamente più netta la differenza tra le varie zone. A sottolineare il disegno di pavimentazione che riprende la geometria irregolare delle murature del borgo storico sono stati inseriti anche dei cordoli in pietra d’istria a rappresentare un argine netto alle aree pavimentate in modo più irregolare con sassi e ciottoli.

All’interno di questa area sono state inserite anche delle aiuole in compartecipazione al disegno geometrico definito dai cordoli. L’area verde prospicente il teatro è stata livellata e ripulita, il manto erboso rigenerato e il fabbricato presente demolito, al fine di creare un’area a giardino degna della posizione privilegiata in cui è ubicata. IL percorso pedonale preesistente, che era interrotto, è stato completato e si ricongiunge con l’area pavimentata, appena descritta,  a compimento di uno schema di percorsi pedonali. Anche l’asfalto del parcheggio esistente, che è stato riorganizzato attraverso una nuova distribuzione dei posti auto, è stato rigenerato con il riempimento dei numerosi avvallamenti presenti, la fresatura del tappetino superficiale e il suo rifacimento integrale. All’interno dell’area asfaltata è stata realizzata l’isola ecologica delimitata e schermata verticalmente con l’installazione di pannelli in acciaio corten. Sono state investite risorse pari a 265 mila euro. I lavori nel centro marignanese non finiscono qua. Sono in corso quelli  per il completamento del circuito pedonale intorno al centro storico ossia : la corsia dei pedoni in via Ponti Ventena, una via che si intreccia con due strade principali del centro storico ossia via XX settembre e via Vittorio Veneto. Su quest’ultima verrà realizzato un ulteriore percorso pedonale per unire il complesso scolastico privato delle Maestre Pie al Ventena. Lavori in corso anche sulla via Vittorio Veneto  che sarà completamente riasfaltata.

L’intervento su Ponti Ventena chiuderà l’anello pedonale che unisce il centro storico all’ex Macello o centro giovani confluendo al ponte di legno che costeggia palazzo Corbucci.  Un’operazione che si collega alla riqualificazione appena conclusa  dell’area denominata Largo fosso del Pallone.  Sono in corso la sistemazione e messa in sicurezza di tutta l’area che collega il  palazzo comunale alla zona retrostante alla storica  chiesa di Santa Lucia. In questa area sarà completamente rifatto l’asfalto e creato di fronte alla sede comunale un’isola salvagente. Si rimetterà mano anche all’illuminazione pubblica in corrispondenza dell’attraversamento pedonale tra il comune e la biblioteca, che sarà potenziata in modo da aumentare la sicurezza dei pedoni. Il circuito pedonale e tutta la messa in sicurezza del centro storico, che prevede anche l’abbattimento delle barriere architettoniche ( altro fondamentale tassello e obiettivo dell’Amministrazione Morelli) avrà risorse destinate pari a 190 mila euro.

 Il Sindaco Daniele Morelli e l’Assessore Vagnini: “Gli impegni presi con la città si stanno gradualmente concretizzando ed anche quello sul completamento della riqualificazione del centro storico è stato mantenuto- commenta il primo cittadino – Il completamento della riqualificazione del centro storico sarà un valore aggiunto per attestare maggiormente la valenza turistica del nostro paese ma anche un buon volano per l’imprenditoria. Una bella cornice aumenta l’attrattività del nostro borgo. Un borgo quest’ultimo che sarà vivo tutto l’anno ma anche percorribile a 360 gradi a piedi con tutti i percorsi pedonali realizzati che lo hanno messo integralmente in rete. Abbiamo restituito alla comunità un altro pezzo importante del centro, quello lato mare che è stato valorizzato storicamente mantenendo comunque anche i servizi come quello dei posti auto. Ringrazio tutti i residenti ed anche i cittadini per la pazienza dimostrata nei confronti dei disagi che comunque l’apertura di un cantiere comporta. La loro collaborazione ha permesso che i lavori siano andati avanti bene e spediti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento