menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'ammiraglio Pettorino visita le sedi della Capitaneria nel Riminese

Il ringraziamento per aver garantito quel presidio di legalità e di sicurezza ed il ruolo di “sportello del mare” per tutta l’utenza

Il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera, Ammiraglio ispettore capo Giovanni Pettorino, ha fatto visita a tutti gli Uffici del Compartimento Marittimo ed alla Capitaneria di Porto di Rimini. Il Comandante Generale è stato ricevuto dal Direttore Marittimo dell’Emilia Romagna, Capitano di Vascello Giuseppe Sciarrone e dal Capo del Compartimento Marittimo e Comandante della Capitaneria di porto di Rimini, Capitano di Fregata Marcello Monaco. L’Ammiraglio Pettorino, recatosi nelle varie sedi, ha incontrato il personale dipendente degli uffici marittimi di Rimini, Cesenatico, Bellaria, Riccione e Cattolica, manifestando vicinanza e gratitudine per il lavoro svolto e ringraziando gli uomini e le donne del Compartimento Marittimo per il loro impegno costante al servizio della collettività e della comunità locale in perfetta sinergia con il territorio, che vanta storia e tradizioni fortemente legate al mare, lungo un litorale di circa 40 km da sempre votato al turismo ed alla pesca.

L’Ammiraglio Pettorino ha ringraziato il personale per aver garantito quel presidio di legalità e di sicurezza ed il ruolo di “sportello del mare” per tutta l’utenza anche in un momento così delicato per il Paese ed in una stagione particolare come quella 2020, imprevedibile per le restrizioni in materia di sicurezza sanitaria, ma che ha comunque registrato milioni di presenze nel comparto turistico/balneare. Con l’occasione il Comandante Generale ha incontrato tutti i Sindaci del territorio; per il Comune di Rimini era presente l’Assessore Brasini Gianluca. Agli Amministratori locali l’Ammiraglio ha confermato la volontà di proseguire costantemente con la collaborazione e la proficua sinergia tra Autorità Marittima e Amministrazioni locali confermando, nel contempo, la disponibilità della Guardia Costiera a sostenere tutte le iniziative volte agli usi civici del mare collaborando sempre al continuo sviluppo turistico e commerciale dei territori ed al sicuro ed ordinato svolgimento di tutte le attività ed iniziative legate all’uso del mare e delle spiagge.

Nella mattinata di venerdì il Comandante Generale ha fatto prima visita all’ufficio marittimo di Gabicce Mare, ricadente nel territorio delle Marche, dove è stato ricevuto dal Capo del Compartimento Marittimo di Pesaro, C.F. (CP) Maurizio Tipaldi, dal titolare dell’ufficio e dal Sindaco. A seguire, dopo aver percorso il ponte pedonale verso Cattolica, ha ripreso la visita agli Uffici marittimi dell’Emilia Romagna. Il Comandante Generale ha voluto salutare i militari del Corpo oggi in congedo e residenti nel territorio, per manifestare loro gratitudine e portando il loro lavoro ed impegno quale esempio per le nuove generazioni. L’Ammiraglio ha incontrato per l'avvocato Stefano Cavallari, figlio dell’omonimo Ammiraglio, cui è intitolata la sede nuova della Capitaneria di Porto di Rimini. Non poteva infine mancare il migliore auspicio rivolto al Sottocapo di 1acl. Signani Matteo, in servizio presso la Capitaneria di Porto di Rimini, attualmente campione in carica del titolo europeo E.B.U. dei Pesi Medi, per il prossimo incontro del 10 ottobre a Caen in Francia, nel quale il “Giaguaro” (nome d’arte) difenderà il titolo conquistato. La visita del Comandante Generale è proseguita già dal pomeriggio di venerdì presso gli uffici marittimi di Cervia, Goro e Porto Garibaldi, rientranti nella Direzione Marittima dell’Emilia Romagna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Alla scoperta dei luoghi della fede: il viaggio è anche online

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento