menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'arresto non è servito: beccato a insultare e aggredire i genitori

Al termine di anni di vessazioni, i genitori avevano deciso di denunciare i continui soprusi del figlio fino al suo arresto e l’applicazione della misura cautelare del divieto di dimora

Era stato arrestato il 5 agosto scorso per maltrattamenti in famiglia. Gli uomini dell'Arma l'hanno sorpreso nuovamente mentre insultava ed aggrediva i genitori per estorcere del denaro. Nuovi guai per un trentenne barese. Il giovane, nullafacente, è stato arrestato lunedì dai Carabinieri di Riccione per maltrattamenti in famiglia e inottemperanza alla misura cautelare del divieto di dimora. Al termine di anni di vessazioni, i genitori avevano deciso di denunciare i continui soprusi del figlio fino al suo arresto e l’applicazione della misura cautelare del divieto di dimora. Lunedì, a seguito dell'ennesimo episodio violento, i Carabinieri lo hanno accompagnato direttamente al carcere di Rimini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento