menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'associazione Dna dona alla polizia stradale due sistemi per leggere i microchip degli animali

Grazie a questi dispositivi gli agenti sono in grado di ottenere tutte le informazioni relative all’animale, a risalire in tempo reale ai dati del proprietario

Il presidente e il tesoriere dell’associazione onlus D.N.A. Difesa Natura Animali Ambiente di Rimini hanno donato giovedì scorso alla sezione Polizia Stradale di Rimini due apparecchiature elettroniche destinate alla lettura dei microchip per la tracciabilità degli animali.

Grazie a questi dispositivi la Polizia Stradale, non solo nel corso dei servizi dedicati al controllo del trasporto degli animali vivi, sarà in grado di ottenere tutte le informazioni relative all’animale, a risalire in tempo reale ai dati del proprietario: informazioni utili per verificare in tal modo anche il rispetto delle prescrizioni previste dal regolamento comunitario per la protezione degli animali durante il trasporto.

polizia-2-1024x768-2

Il comandante la Polizia Stradale di Rimini Alfredo Magliozzi nel ringraziare Uliana Vergoni e Gabriella De Guarini, rispettivamente presidente e tesoriere della D.N.A. per la donazione, sottolinea come per il servizio polizia stradale l’attività di controllo dell’autotrasporto ed in particolare quello degli animali vivi sia un obiettivo strategico non solo con l’intento di garantire una equa e non alterata concorrenza fra tutti i vettori operanti ma anche e soprattutto per il benessere degli animali trasportati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arco d’Augusto, storia di uno dei simboli di Rimini

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Impennata di nuovi positivi, il riminese verso quota 300

  • Cronaca

    A San Marino partita la vaccinazione Covid con lo Sputnik V

  • Cronaca

    Blitz nell'ex nuova Questura, trovati a bivaccare negli stanzoni abbandonati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento