L’Associazione Italiana Parkinsoniani di Rimini dona 10mila euro all'Infermi

La somma devoluta al Reparto di Terapia Intensiva per affrontare l’emergenza Coronavirus e poter acquistare presidi ospedalieri per pazienti e sanitari

Il prof. Antonino Sapenza, in qualità di responsabile della sezione di Rimini dell’Associazione Italiana Parkinsoniani, ONLUS, coadiuvato dal sig. Eraldo Saragoni, hanno deciso di devolvere 10.000 (diecimila) euro al Reparto di Terapia Intensiva dell’ospedale Infermi di Rimini per affrontare l’emergenza coronavirus e poter acquistare presidi ospedalieri volti ad aiutare i pazienti e il personale sanitario. Da parte dell’associazione AIP impegnata da anni a sostenere i parkinsoniani della nostra provincia non poteva mancare la fraterna vicinanza verso tutte le persone colpite e tutto il personale socio-sanitario impegnato ad alleviare e contrastare questa emergenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici: 4 rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Stroncato da un'overdose, giovane padre di famiglia ritrovato senza vita nel garage

  • Lo storico negozio annuncia la sua chiusura sui social dopo 54 anni di attività

  • Regolamento di conti per droga sfocia in tentato omicidio: giovane lotta per la vita, due arresti

  • Tragedia nella mattinata, ragazzino perde la vita

  • Ristorante riminese nel top restaurant di TripAdvisor

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento