L'educazione stradale passa attraverso i banchi della scuola

Le giornate dedicate al progetto sono state cinque, alcune delle quali hanno visto la presenza di un’agente di Polizia Municipale dell’Unione Valconca

Con la prova pratica su strada e la consegna del ‘patentino da ciclista’ si è concluso oggi il progetto di educazione stradale denominato “E tu, sei amico della strada?”, curato dall’Associazione  “Il Giardino delle Idee”, in collaborazione e con il contributo del Comune di Morciano di Romagna; il progetto era rivolto  agli alunni delle classi IV della scuola primaria “B. Lunedei” di Morciano. Questa iniziativa aveva lo scopo di sensibilizzare e trasmettere la cultura sulla sicurezza stradale,  con particolar riguardo e attenzione all’uso della bicicletta, rendendo i bambini dei cittadini consapevoli, perché è proprio in questa età che aumentano progressivamente la propria partecipazione autonoma al traffico e contemporaneamente acquisiscono gli strumenti di conoscenza necessari per comprendere le regole.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le giornate dedicate al progetto sono state cinque, alcune delle quali hanno visto la presenza di un’agente di Polizia Municipale dell’Unione Valconca (che si ringrazia per la collaborazione unitamente all’associazione “Giacche verdi”), nelle quali sono state illustrate le regole basilari di educazione stradale, anche con delle letture animate intitolate “Voglia di Bicicletta” e dei laboratori creativi dove i bambini hanno realizzato (apprendendone il significato) i cartelli stradali più comuni e importanti. “L'obiettivo di questa iniziativa - spiega Federica Giannei, Assessore alle Politiche educative del Comune di Morciano -  è  di aumentare nei bambini il rispetto alle regole, al prossimo e ai beni della comunità, sensibilizzando così indirettamente anche i genitori a consolidare un atteggiamento di responsabilità nell'educare i figli che si approcciano ad uscire in strada in bicicletta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento