Cronaca Bellaria-Igea Marina

"L'epidemia è un complotto, non usate le mascherine", coppia di esagitati finisce nei guai

E' stato necessario l'intervento della polizia Municipale per riportare alla calma i due che stavano infastidendo i passanti

Era ubriaca fradicia la coppia di 40enni che, nella giornata di lunedì, ha dato non poco filo da torcere al perosnale della polizia Municipale di Bellaria. Gi agenti sono intervenuti in via Perugia dove, i passanti, avevano segnalato i due che inveivano e gridavano frasi senza senso per poi mettersi a urlare invitando tutti a non indossare le mascherine perchè l'epidemia di Covid-19 era solo un complotto. Alla fine, non senza fatica, l'uomo e la donna entrambi residenti in città, sono stati sanzionati per ubriachezza molesta in luogo pubblico e per la violazione delle norme anti contagio. Sempre a Bellaria gli agenti della Municipale hanno denunciato anche un 70enne, residente fuori città,. L'anziano ha sostenuto di essere arrivato per motivi di lavoro ma, trovando chiusa l'attività, stava tornando a casa. Gli accertamenti, però, hanno smascherato il 70enne appurando che si trattava di una storiella inventata che gli è costato il deferimento per le false dichiarazioni rese in fase di stesura dell’autocertificazione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'epidemia è un complotto, non usate le mascherine", coppia di esagitati finisce nei guai
RiminiToday è in caricamento