Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

L'estate 2018 resta orfana del Rose&Crown Summer Festival

Passo indietro di Richard Di Angelo, titolare dello storico pub di piazza Marvelli: "Segnali dall'amministrazione che non ci sono piaciuti"

Fumine a ciel sereno per gli amanti della buona musica che, per l'estate 2018, non potranno contare sul Rose&Crown Summer Festival che, negli ultimi quattro anni, ha richiamato migliaia di appassionati in piazza Marvelli. Il patron dello storico pub riminese, Richard Di Angelo, ha deciso di fare un passo indietro saltando l'appuntamento di quest'anno nonostante, come ha sottolineato, "ho decine e decine di mail di persone che vengono da fuori che mi chiedevano quando ci sarebbe stato il festival in maniera tale da organizzare le loro ferie". Già lo scorso anno, alla fine della manifestazione, c'erano stati dei mugugni a causa delle nuove leggi antiterrorismo che avevano fatto lievitare non poco i costi ma a far prendere la decisione definitiva al titolare del Rose&Crown sono stati anche altri motivi.

"Sottolineo che il Rose & Crown organizza e finanzia il Summer Festival investendo in assoluta autonomia - ha spiegato Di Angelo - con risorse private che lo scorso anno sono arrivate a 230mila euro. L’organizzazione dell’evento costa più degli incassi dello stesso. L’investimento rientra nei mesi successivi. L’immagine, che l’evento sa creare, si riverbera durante tutta la stagione con il conseguente beneficio economico. Nonostante questo, tuttavia, ci sono arrivati dei sagnali dall'Amministrazione Comunale di Rimini che non ci sono piaciuti e, allo stesso tempo, anche altri commenti poco piacevoli ci hanno fatto desistere dall'organizzare la quinta edizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'estate 2018 resta orfana del Rose&Crown Summer Festival

RiminiToday è in caricamento