L'ex dipendente ripulisce l'albergo dove lavorava, scoperto dai carabinieri

Indagini lampo per i militari dell'Arma di Bellaria che hanno individuato il predone di televisori

Indagine lampo per i carabinieri di Bellaria che, in tre settimane, sono riusciti ad individuare e a denunciare per ricettazione l'autore di un maxi furto di televisori. Il colpo era stato messo a segno ai danni dell'hotel Michelangelo, lo scorso 7 gennaio, quando dalla struttura erano spariti tutti i televisori dalle camere. Le indagini dei carabinieri di Bellaria sono arrivate a una coppia, lui un 42enne pugliese e lei una 27enne straniera, trovati in possesso di parte della refurtiva per un valore di circa 10mila euro. Secondo quanto emerso l'uomo, già noto alle forze dell'ordine, aveva lavorato come cameriere nell'hotel bellariese e, proprio su di lui, si era posata la lente degli inquirenti dell'Arma che, in poco più di 20 giorni, sono riusciti a smascherarlo e a denunciarlo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

  • Risotto coi funghi velenosi: muore dopo una settimana di agonia

  • Il Cocoricò riapre le porte con un nuovo gestore: "Inaugureremo a Pasqua e ci saranno grandi eventi"

  • Valerio Braschi pronto ad aprire il suo ristorante: il campione di Masterchef cerca personale

  • Amazon a Santarcangelo, il colosso dell'e-commerce ha aperto i battenti

  • Indossa vestiti a strati e poi cerca di scappare dal negozio senza pagarli

Torna su
RiminiToday è in caricamento