Cronaca Riccione

L'ex scuola rigenerata per ospitare il Centro per l'Impiego: approvato il progetto di fattibilità

Il progetto, per una spesa complessiva di 2,2 milioni di euro, rientra tra i progetti del Pnrr

La giunta comunale di Riccione ha approvato in linea tecnica il progetto di fattibilità tecnico-economica, relativo alla realizzazione del nuovo Centro per l’impiego. Prosegue così l’iter progettuale di riqualificazione e rigenerazione urbana per dare un nuovo volto e una nuova destinazione d’uso all’ex-scuola elementare di viale Puglia, nel quartiere Fontanelle, attraverso un intervento di risanamento conservativo della struttura.

Il progetto, per una spesa complessiva di 2,2 milioni di euro, rientra tra i progetti del Pnrr (Piano nazionale ripresa e resilienza) della Regione Emilia-Romagna e sarà finanziato dai fondi del programma NextGeneration dell’Unione Europea. I prossimi step prevedono l’approvazione del progetto esecutivo e la gara pubblica per l’affidamento dei lavori, previsto entro la fine dell’anno. 

“La ristrutturazione della vecchia scuola Fontanelle rappresenterà per Riccione e per tutto il quartiere un importante progetto di rigenerazione urbana che guarda al futuro partendo dal patrimonio storico e culturale della città - osserva l’assessore ai Lavori pubblici Simone Imola -. Il progetto per il nuovo Centro per l’impiego rappresenta anche un’occasione importante per dare nuova vita a un punto strategico della città, accanto a importanti arterie che collegano Riccione alla zona sud della provincia e all’entroterra, anche per mezzo della transizione ecologica”. 

La realizzazione della nuova sede del Centro per l’impiego costituisce anche un importante intervento di rigenerazione urbana e di ristrutturazione del patrimonio storico del Comune. L’ex scuola elementare di viale Puglia, conosciuta come “Fontanelle” dal quartiere in cui ha sede, è fatta risalire agli anni ‘30 del Novecento ed è sottoposta a vincolo monumentale sotto la tutela della Soprintendenza Archeologia, Belle arti e paesaggio per le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini. L’edificio subì alcuni interventi di ristrutturazione negli anni ‘80 e oggi è inutilizzato e in stato di abbandono. Il progetto di riqualificazione si basa sulla ristrutturazione dell’edificio, sul miglioramento dell’efficienza energetica a favore della sostenibilità ambientale e sull’ampliamento della superficie su due lati che, sviluppandosi nel parco di pertinenza, conserveranno la struttura originale della scuola al fine di preservarne gli elementi storici e tipici degli anni di costruzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex scuola rigenerata per ospitare il Centro per l'Impiego: approvato il progetto di fattibilità
RiminiToday è in caricamento