menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'incubatore di Startup Responsabili apre uno sportello informativo nelle valli

Primo Miglio nei territori del Conca e del Marecchia per orientare i giovani aspiranti imprenditori

Primo Miglio, incubatore di Startup Responsabili, apre uno sportello informativo per orientare i giovani delle Valli Marecchia e Conca nell’avvio di impresa e per la ricerca di finanziamenti e opportunità a sostegno del territorio delle Aree Interne, presso i prestigiosi spazi di Palazzo Lombardini a Novafeltria in collaborazione con la Fondazione Valmarecchia. L’incubatore che ha all’attivo la costituzione di 16 nuove imprese e quasi  500mila euro di finanziamenti destinati all’avvio di startup, si dedica questa volta a supportare la messa a punto, la nascita e lo sviluppo di idee imprenditoriali dei cittadini dell’alta Valle che vogliano fare dell’entroterra non solo il loro luogo di vita, ma anche di investimento professionale, valorizzandone le ricchezze e le particolarità in senso sostenibile e responsabile.

Andrea Zanzini, responsabile del progetto coordinato dall’Associazione Figli del Mondo, ribatte l’importanza degli “obiettivi di questa collaborazione che intende portare occupazione, resilienza e innovazione sociale nelle terre d’Appennino”. I servizi vanno dall’informazione e orientamentodei cittadini nel validare le loro idee d’impresa e finalizzare il modello di business, supporto mediante consulenze specialistiche nella partecipazione a bandi e nella ricerca di finanziamenti o investitori. Primo Miglio, progetto sostenuto dalla Camera di Commercio della Romagna e da una rete di 23 enti di natura pubblica e privata, trova nella Fondazione Valmarecchia il partner ideale per la diffusione della cultura imprenditoriale al servizio dei bisogni delle comunità nelle Aree Interne e rispettosa dei territori e delle loro ricchezze.

Fondazione Valmarecchia infatti è un ente di formazione accreditato che rivolge ai giovani in obbligo formativo, a imprese, lavoratori, persone in cerca di lavoro e pubbliche amministrazioni, una vasta offerta di proposte e percorsi formativi costantemente aggiornati, interviene infatti in tutti i livelli della filiera formativa, dall’orientamento ai percorsi integrati con la scuola e con gli enti del territorio. In quest’anno così difficile per l’economia, l’incubatore Primo Miglio, coordinato dallo staff dell’Associazione Figli del Mondo, ha continuato a portare avanti le sue attività trasferendo buona parte degli incontri con le startup su piattaforma digitale e lanciando anche la sua prima call for ideas: alternative alla ricerca di soluzioni di innovazione frugale per la ripresa post pandemia.

Si segna in questo modo il primo passo del nuovo progetto presentato recentemente dall’associazione Figli del MondoAppennino L’Hub - Laboratori di comunità per economie abitanti, la Rete Territoriale d’Appennino che nascerà per moltiplicare le esperienze di micro-economia sana e responsabile nelle aree interne del nostro territorio, abilitare le competenze degli abitanti perché siano generativi di un’economia capace di rispondere ai bisogni espressi dalla comunità stessa, e combattere il fenomeno dello spopolamento, offrendo opportunità di rinnovamento e trasformazione resiliente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo in casa, 5 trucchi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento