L'insolito via vai nel residence tradisce lo spacciatore di marijuana

Il traffico di clienti insospettisce i vicini che hanno chiamato i carabinieri, nei guai un 26enne

La base del pusher era un residence di Viserba dove, a qualsiasi ora del giorno e della notte, riceveva i clienti. E' stato l'insolito traffico di persone, in un periodo dell'anno quando la zona è particolarmente tranquilla, a insospettire i vicini i quali hanno segnalato l'anomalia ai carabinieri. Nella mattinata di martedì alla porta si sono così presentati i militari dell'Arma e, dopo aver bussato, si sono trovati davanti un 26enne catanese, già noto alle forze dell'ordine, e il fratello. Nella casa i carabinieri hanno trovato un barattolo di vetro con 35 grammi di marijuana, il materiale per confezionare le dosi e un bilancino di precisione che ha fatto scattare le manette ai polsi del giovane. Contestualmente, anche il fratello del 26enne che si trovava nell'appartamento è stato perqusito e trovato in possesso di mezzo grammo della stessa sostanza. Nei confronti di quest'ultimo è scattata la segnalazione in Prefettura come assuntore. Dopo una notte in camera di sicurezza, il catanese è stato processato per direttissima e, il giudice, ha convalidato il fermo condannado il ragazzo a 8 mesi con la sospensione della pena:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento