L'olio degli olivi comunali di San Clemente donato alle famiglie bisognose

I quattro quintali di olive raccolte hanno consentito di produrre ben 102 bottiglie d’olio extra vergine da 75 cl.

Grande successo, anche quest’anno, dalla raccolta di olive dagli alberi di proprietà comunale a San Clemente. Il Comune sanclementese ormai dal 2012 ha deciso di provvedere direttamente alla raccolta delle olive dai circa 80 alberi di proprietà comunale. La raccolta è finalizzata alla produzione di olio extra vergine “di San Clemente”. Prima di questa decisione, questo importante bene pubblico non era utilizzato a dovere e la produzione olearia andava dispersa. Si tratta di piante all’interno di aree divenuti parchi dopo le recenti urbanizzazioni e di piante inserite in rotatorie e in altri luoghi pubblici. L’idea del Comune di San Clemente, unica nel suo genere, ha visto quest’anno la raccolta di oltre quattro quintali di olive. Determinate è stato l’impegno dei cantonieri comunali alla raccolta. I quattro quintali hanno consentito di produrre ben 102 bottiglie d’olio extra vergine da 75 cl, etichettato “Prodotto dal Comune di San Clemente, estratto a freddo da olive di proprietà comunale”. Tutto l’olio prodotto sarà distribuito in beneficenza alle famiglie più bisognose e utilizzato, in piccola parte, nel corso di manifestazioni pubbliche. Il progetto, seguito con grande attenzione e passione dall’assessorato all’Agricoltura, ha soddisfatto l’amministrazione comunale, a partire dal sindaco e dall’assessore Fabio D’Erasmo, il quale ha ringraziato gli operai comunali che si sono prodigati nella raccolta. Una grande soddisfazione per l’amministrazione comunale che ha ideato il progetto e per i cittadini che hanno molto apprezzato l’iniziativa. L’amministrazione comunale ringrazia gli operatori economici del territorio che hanno contribuito con la donazione delle etichette per le bottiglie d’olio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento