L'onorevole riminese Tiziano Arlotti traccia un bilancio del 2014

Il parlamentare del Pd illustra anche le sue iniziative a Montecitorio per l'anno appena incominciato

L'onorevole riminese Tiziano Arlotti traccia un bilancio del 2014 e coglie l'occasione anche per illustrare le sue iniziative a Montecitorio per l'anno appena incominciato. “L’anno appena iniziato - spiega il parlamentare del Pd - vedrà completarsi l’iter legislativo di provvedimenti importanti, che avranno naturalmente ricadute anche sul territorio. In primo luogo la riforma costituzionale e la riforma del Titolo V, che disegna le autonomie locali (con particolare attenzione alle Unioni dei comuni e alle nuove Province), poi la nuova legge elettorale, la riforma della Giustizia, quelle del Terzo Settore, della scuola e della pubblica amministrazione. Sul fronte economico, il ministero dell’Economia sta lavorando su ulteriori misure di sostegno alle imprese oltre a quelle inserite nella Legge di stabilità, individuando provvedimenti e risorse specifiche. Il turismo vede aperta la partita delle concessioni demaniali, per cui va trovata una soluzione in sede europea che tenga conto delle specificità della nostra impresa balneare, e l’attuazione delle leggi Art bonus e Destinazione Italia (su cui ho sollecitato il ministro Dario Franceschini affinché si emani il decreto con i criteri per lo stanziamento dei  500 milioni di euro per progetti di Comuni e Unioni legati a Expo 2015). Occorre continuare la politica di sostegno al turismo, puntando su una vera politica industriale per il settore".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


"Strettamente legato a questo tema - conclude l'onorevole - è quello dell’ambiente e della sostenibilità. Per Rimini significa in primo luogo andare avanti con il Piano di salvaguardia della balneazione ottimizzato, reperendo a livello nazionale ed europeo ulteriori risorse. Sul fronte dei rapporti con San Marino, infine, dopo la firma del decreto ministeriale per il definitivo ingresso del Titano nella white list avvenuta proprio a fine 2014, vanno ora attuati gli accordi ratificati da inizio legislatura e resta da ratificare l’accordo su Rtv. L’ingresso nella white list ha rappresentato la piena integrazione tra i sistemi economici di Italia e San Marino e la normalizzazione finale dei rapporti fra i due stati. In particolare si dovrà andare ora avanti con il progetto del Polo scientifico e tecnologico e con la messa in sicurezza della Statale 72 (una prima fase di lavori per 5 milioni di euro partirà in questo mese con la sostituzione degli spartitraffico e altre opere), per un totale di 22 milioni di euro per cui si attende la conclusione della progettazione definitiva”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento