La "Bestia" nell'Olimpo della Moto2: "Oggi ho vinto 'questa roba'"

Il pilota riminese: "Oggi sono campione del mondo ed è incredibile, dedico la vittoria al team, alla mia ragazza e a tutti quelli che mi sono vicini"

Il tracciato di Portimao incorona Enea Bastianini campione del mondo di Moto2. Il pilota riminese dell'Italtrans ha lottato con le unghie e con i denti nell'ultima gara del motomondiale in un testa a testa con Luca Marini (Sky Team Vr46) con il quale era in lizza per il titolo iridato. "Ancora non so come mi sento - ha detto Enea al termine della gara. - Per me è stata una stagione straordinaria ma, allo stesso tempo, difficile per il Covid. Oggi sono campione del mondo ed è incredibile. E' la giornata più bella della mia vita. Era impossibile vincere la gara di Portimao ma, alla fine, il quinto posto è bastato per conquistare il titolo. Non è stato facile gestire la situazione in pista e ho voluto gestire con la testa. Alla fine è venuto fuori che sono campione del mondo. Ho vinto 'questa cosa' e non so cosa dire. Adesso voglio condividere con tutti questa mia gioia.

Nel 2014, anno del debutto nel Motomondiale, Bastianini conquista tre podi. Enea ha scelto il numero 33 perché ha iniziato la sua carriera da motociclista a tre anni e tre mesi, come racconta sempre il babbo Emilio. La piscina non è solo il luogo dove Enea si rilassa, ma anche quello che sarebbe potuto essere il suo destino sportivo. A lungo infatti parallelamente al motociclismo è stato una promessa dei tuffi. Poi ha scelto le due ruote. Dopo un lungo inseguimento, la prima vittoria della sua carriera nel Motomondiale arriva proprio nel GP di casa, a Misano, nella gara Moto3 del 2015. Alla fine della stagione riceve la sua prima medaglia al galà Dorna: terzo in campionato nel 2015. Tra i migliori amici di Enea, che formano la #Boliidcrew, ci sono Stefano Manzi, suo collega in Moto2, Mattia Casadei, pilota MotoE, e Bryan Toccaceli, promessa del motocross che ha dovuto smettere di correre dopo un grave incidente. Enea porta sempre con sé patch e adesivi BT60 per lui.

Nell'autunno 2018, dopo aver mancato l'obiettivo Mondiale con Estrella Galicia e successivamente anche con Leopard, Bastianini annuncia il salto in Moto2 grazie a un contratto biennale con Italtrans A Jerez arriva la prima vittoria della carriera in Moto2, dopo aver sfiorato il titolo di best rookie 2019, conquistato poi da Fabio Di Giannantonio. Bastianini trova una certa continuità di risultati in Moto2: dopo il successo a Jerez, conquista altre due vittorie a Brno e nella sua Misano. Nel 2021 Enea Bastianini farà il grande salto in MotoGP: ha firmato un accordo con la Ducati, farà parte del team Esponsorama Racing. È il sogno della sua vita, visto che da bambino tifava proprio per la Ducati.

Dopo l'annuncio del passaggio in MotoGP a partire dalla prossima stagione, Bastianini chiude il suo magico 2020 con la conquista del titolo Moto2 a Portimao. Nell'ultimo GP della stagione il pilota del team Italtrans chiude al 5° posto, salendo a 205 punti, a +9 su Marini. Entrambi si ritroveranno insieme nel prossimo Mondiale come compagni di squadra in MotoGP del team Ducati Esponsorama.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

Torna su
RiminiToday è in caricamento