Cronaca

La biblioteca di Riccione riapre le sale di lettura e studio su prenotazione

Prosegue su prenotazione il servizio di prestito librario in presenza 

In seguito al rientro in zona arancione della Regione Emilia-Romagna, a partire dal pomeriggio di lunedì, alle 14, la Biblioteca comunale di Riccione riapre al pubblico le sale di lettura e studio. Il posto in sala deve essere prenotato telefonicamente o via mail. Prosegue inoltre il prestito librario in presenza, anche con accesso allo scaffale da parte dell’utente, su prenotazione telefonica o via mail. Con la stessa modalità, sarà consentito l’accesso in presenza alla sezione Prime letture (bambini 0-9) per la scelta dei libri, ma non per la permanenza e la lettura in sala. Rimangono interdette le postazioni internet fisse e la consultazione di riviste e i quotidiani. 

I libri riconsegnati dai lettori vengono mantenuti in “quarantena” per sette giorni prima di essere riammessi al prestito. I libri in restituzione possono essere collocati nell’apposito box esterno, tutti i giorni e a tutte le ore.  Per accedere alla biblioteca e alle sale è obbligatorio l’uso della mascherina e del gel per le mani, con dispenser presenti in ogni angolo della biblioteca. Prima dell’accesso, inoltre, verrà rilevata la temperatura corporea di ciascun utente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La biblioteca di Riccione riapre le sale di lettura e studio su prenotazione

RiminiToday è in caricamento