menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La bicicletta elettrica rubata "spunta" nel giardino di un ucraino: denunciato

Il proprietario riconosce la due ruote che era stata sottratta quattro mesi fa nel parcheggio del mercato e chiama la polizia. Gli agenti e il proprietario hanno verificato la corrispondenza del numero del telaio della bici con quella denunciata

Nel pomeriggio di giovedì un riminese stava passeggiando lungo via Nicolini e, nel cortile di una abitazione, ha notato una bicicletta elettrica identica a quella che, quattro mesi fa, era stata rubata alla moglie che l'aveva lasciata nel parcheggio del mercato. L'uomo ha quindi chiamato la polizia e, sul posto, è intervenuta una pattuglia delle Volanti. Gli agenti e il proprietario hanno verificato la corrispondenza del numero del telaio della bici con quella denunciata e hanno suonato alla porta dell'abitazione. Ne è uscita una donna ucraina di 38 anni che ha spiegato come la bicicletta fosse stata acquistata alcuni giorni prima dal marito, al momento assente, al prezzo di 80 euro da una persona sconosciuta. Mentre gli agenti restituivano la due ruote al proprietario, è arrivato il marito della donna, un ucraino 45enne, che è stato accompagnato in Questura e denunciato a piede libero per ricettazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento