La carta d'identità taroccata costa le manette a un giovane straniero

Fermato per un controllo dai carabinieri, il ragazzo ha esibito un documento che lo attestava come cittadino comunitario

Nella notte tra lunedì e martedì, durante un controllo del territorio, una pattuglia dei carabinieri ha notato un ragazzo che si aggirava con fare sospetto nei pressi del pronto soccorso dell'Infermi e ha deciso di fermarlo per identificarlo. Al momento di esibire i propri documenti, il giovane ha presentato una carta d'identità romena ma la fattura ha subito destato non pochi dubbi ai militari dell'Arma che lo hanno portato in caserma per ulteriori accertamenti. Dai controlli è così emerso che, in realtà, si trattava di un 20enne moldavo già noto alle forze dell'ordine e che la carta d'identità romena era uno scadente falso. Lo straniero, con tutta probabilità, ha utilizzato un documento contraffatto di un Paese comunitario per girare tranquillamente nell'area di Schengen. Irregolare in Italia, il 20enne è stato arrestato e martedì mattina processato per direttissima dove è stato condannato a 1 anno con la sospensione della pena.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta all'alba, si toglie la vita nel parcheggio del centro commerciale

  • Pronto a nascere il maxi outlet con un investimento da 150 milioni di euro

  • Aereo "perde" il motore, atterraggio d'emergenza al "Fellini"

  • Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

  • Clan emergente voleva prendersi Rimini con una guerra di camorra: segno distintivo, le mani frantumate col martello

  • Amazon a Santarcangelo, il colosso dell'e-commerce ha aperto i battenti

Torna su
RiminiToday è in caricamento