menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La ciclabile "Riccione-Tavoleto" macina nuovi chilometri: via al cantiere per il secondo stralcio

Il Comune di Misano ha inoltre registrato un boom di bici sul lungomare con un +15% a luglio e +6% ad agosto

Anche quest’anno il Comune di Misano Adriatico ha aderito alla Settimana europea della Mobilità, partecipando all’iniziativa promossa da Legambiente “Giretto d’Italia” che si rivolge ai cittadini, ai Mobility Manager e alle associazioni. Si tratta di una gara tra città, allo scopo di promuovere gli spostamenti casa-lavoro e casa-scuola utilizzando bici o altri mezzi di micromobilità elettrica. Misano ha scelto due postazioni, una in Via Don Lorenzo Milani (zona Conad Rio Agina), l’altra in Via Litoranea Nord, di fronte a piazzale Venezia. Nella sola mattinata di oggi, nella fascia oraria 7:00-11:00, sono stati registrati 96 passaggi in via Don Lorenzo Milani e 418 su via litoranea Nord.

E giovedì sono partiti i lavori per il secondo stralcio della ciclabile Riccione-Tavoleto, un tratto di 490 metri nell’ambito della strada provinciale 35. L’intervento completerà il tratto nell’abitato della località Casette. Ora il prossimo obiettivo sarà portare a termine l’intera area ciclabile che terminerà in località Cella, garantendo quindi il dialogo tra due frazioni. L'importo dei lavori è 150.000 euro e i lavori saranno svolti da Edilstradale di Santarcangelo. L’impegno di Misano Adriatico per promuovere una mobilità più sostenibile ha permesso di raggiungere l’obiettivo fissato dalla Regione di 1,5 metri di ciclabili per abitante. Sono infatti 20 i chilometri di piste ciclabili già realizzati e con gli interventi in programma si raggiungeranno i 2,5 metri per abitante. “Si tratta di progetti e investimenti – commenta il sindaco Fabrizio Piccioni – che incrementano le piste ciclabili, consentono l’istituzione di zone 30 e rendono più sicure le strade. Vogliamo che Misano sia sempre più identificabile come città che privilegia una mobilità che rispetti l’ambiente e garantisca qualità della vita alle persone”.

Intanto ‘girano forte’ i due contabici elettronici che misurano l’utilizzo della ciclabile al mare. Sono quasi 334 mila i passaggi da gennaio 2018. In particolare, va evidenziato un netto incremento di passaggi nel mese di luglio e agosto 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019 (73.700 i passaggi a luglio 2019 contro gli 84.300 del 2020; 100.000 i passaggi di agosto 2019, cresciuti a 106.000 nel 2020). Il sistema delle ciclabili è parte fondamentale del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile approvato da Misano, completato da una segnaletica specifica. Nei prossimi giorni Misano parteciperà al seminario sugli spostamenti casa lavoro organizzato dalla Provincia di Rimini, illustrando la propria esperienza focalizzata sulla mobilità sostenibile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rimini sotterranea tra misteri e curiosità

Attualità

Simona Ventura fa tappa anche in un famoso locale della Valmarecchia

Attualità

Ciak in Romagna, avanti con i casting per il film "Le proprietà dei metalli"

Auto e moto

Cambio gomme: scatta l'obbligo di montare le estive


Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Speciale

    In fila alla cassa o sdraiati sul divano?

  • Cronaca

    Un videogame ambientato a Rimini coi personaggi della città

  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento