La cometa Neowise fa capolino nel cielo sopra Rimini

Scorgere questo "viaggiatore di ghiaccio" durante la sua visita al sistema solare centrale è un'opportunità unica nella vita: non tornerà da queste parti per i prossimi 7mila anni

Foto di Vincenzo Ghezzi

Un raro evento cosmico si sta verificando nei cieli sopra la Terra. Neowise, cometa scoperta solo nel marzo di quest'anno, è visibile a occhio nudo da alcuni giorni e rimarrà tale fino a metà agosto. Nella foto di Vincenzo Ghezzi che pubblichiamo la si può vedere sopra il cielo di Rimini. È la cometa più luminosa visibile dall'emisfero nord da circa 25 anni a questa parte. La scia di detriti è creata dalle polveri e dai gas che bruciano a causa della sua vicinanza al Sole. Neowise - ufficialmente chiamata cometa C/2020 F3 NEOWISE - è passata nel punto più vicino alla nostra stella il 3 luglio scorso. Sarà invece nel punto più vicino alla terra il 23 luglio prossimo. Prende il nome dal telescopio spaziale a infrarossi Neowise della Nasa che per primo l'ha avvistata. Scorgere questo "viaggiatore di ghiaccio" durante la sua visita al sistema solare centrale è un'opportunità unica nella vita: non tornerà da queste parti per i prossimi 7mila anni.

"Dalla sua impronta a infrarossi, possiamo dire che si trova a circa 103 milioni di chilometri di distanza e ha un diametro di circa 5 chilometri. Combinando i dati a infrarossi con immagini della luce visibile, possiamo dire che il nucleo della cometa è coperto di particelle fuligginose e scure, residuo della sua formazione. Risaliamo a 4.6 miliardi di anni fa, un'epoca vicina a quella della nascita del nostro sistema solare", le parole di Joseph Masiero, scienziato di Neowise presso il Jet Propulsion Laboratory della NASA, nel sud della California.

Gli amanti delle stelle potranno scorgere Neowise a occhio nudo nei cieli più scuri, con poco o nessun inquinamento luminoso. Sarà meglio però attrezzarsi con un binocolo. In questi giorni il momento migliore per avvistarla cade poco prima dell'alba; rivolgere gli sguardi verso direzione nord-est, raccomanda l'Instituto de Astrofísica de Canarias. Si avrà circa mezz'ora per trovarla prima che la luce del giorno la faccia scomparire dalla vista. L'agenzia spaziale Nasa avverte che le comete sono gli eventi astronomici forse più imprevedibili, per cui non è possibile sapere con certezza per quanto tempo Neowise rimarrà a nostra disposizione. Man mano che cambierà posizione nel cielo, diventerà sempre più visibile alla sera, dopo il tramonto. Dopo il 22 luglio, quando si troverà nel punto più vicino alla Terra, a soli 103,5 milioni di chilometri di distanza, la cometa inizierà a sparire dalla vista man mano che si allontana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti fuori controllo, scatta la chiusura della Villa delle Rose

  • Schianto auto-moto all'uscita del sottopassaggio, gravissimo il centauro

  • Vacanze per famiglie, un hotel di Riccione in vetta alla classifica italiana e quarto nel mondo

  • Catena di negozi apre un nuovo punto vendita in Romagna e cerca personale: come candidarsi

  • Notte Rosa, il Samsara anticipa la chiusura per evitare assembramenti: "Non possiamo permetterci multe"

  • Il weekend si tinge di Rosa con un mare di concerti, spettacoli, degustazioni e cabaret

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento