La comunità Senegalese di Rimini partecipa alla raccolta fondi per l’Ausl Romagna

Seck Papa Modou, coordinatore delle comunità: "anche noi abbiamo voluto fare la nostra parte perché ci sentiamo parte integrante del territorio"

Quella Senegalese è una delle comunità più antiche e radicate nel riminese, con più di mille persone che vivono in tutto il territorio provinciale. “anche noi abbiamo voluto fare la nostra parte – afferma Seck Papa Modou, coordinatore delle comunità Senegalesi della provincia di Rimini – perché ci sentiamo parte integrante del territorio di Rimini, che per noi è una vera e propria casa dove ormai da tanti anni viviamo, lavoriamo e partecipiamo alla vita sociale. Ci siamo subito attivati e, grazie in particolare al ruolo di Ndiaye Harona, presidente Associazione senegalese della Provincia di Rimini, ognuno ha fatto la sua parte. È stato naturale, visto che anche alcuni di noi si sono ammalati, pensare di fare la nostra parte e partecipare con la raccolta fondi tra le diverse comunità della Provincia. Da settimane – continua Seck – ci arrivano ogni giorno telefonate da casa, in Senegal, dei nostri famigliari preoccupati, che chiedono continui aggiornamenti. Ora anche in Senegal ci sono i primi casi e stanno seguendo l’esempio dell’Italia con le limitazioni agli spostamenti e la chiusura dei luoghi di aggregazione. Ci guardano non solo con preoccupazione, come all’inizio, ma anche come esempio da seguire, visto che le cose cominciano ad andare meglio ”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Un gesto– è il commento di Gloria Lisi, assessore alla protezione sociale del Comune di Rimini – la cui valenza va oltre alla donazione e ci da forza e speranza. È in questi momenti di difficoltà che una comunità si stringe e dimostra i suoi legami profondi. A loro va il mio ringraziamento personale e a nome di tutta la comunità riminese. Quella senegalese è una delle comunità più antiche e radicate a Rimini, con cui abbiamo sempre collaborato in tanti progetti. Il loro è sia un aiuto concreto, con la donazione all’Ausl Romagna per la gestione dell’emergenza sanitaria. Sia un gesto simbolico che cementifica il nostro rapporto di amicizia e ci ricorda l’importanza del sentirsi uniti per superare insieme i momenti di difficoltà come quello attuale”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regolamento di conti per droga sfocia in tentato omicidio: giovane lotta per la vita, due arresti

  • Assalto esplosivo al bancomat, danni al Comune: "Uno scenario da guerra"

  • Coronavirus, in quarantena due classi di un liceo riminese: slitta l'inizio della scuola

  • Fare la spesa, dove si risparmia a Rimini

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

  • Riempie di botte la compagna, i vicini chiedono aiuto per fermare la violenza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento