La coppietta dello spaccio, nel reggiseno il deposito della "neve"

Arrestati due giovani albanesi pizzicati mentre stavano vendendo cocaina nei locali della movida notturna

Il deposito della "neve" era il reggiseno di lei e, dopo una serie di cessioni di cocaina documentate dagli agenti della Mobile, a finire in manette è stata una coppietta di albanesi. Lei, 34enne, e lui, 27enne, erano finiti nel mirino degli inquirenti che avevano scoperto come i pusher operassero nei locali della movida. Bloccati in flagranza, la ragazza è stata trovata in possesso di diverse dosi occultate nel push-up. La successiva perquisizione nel domicilio della coppia, ha permesso di scoprire tutto il materiale necessario a confezionare le dosi oltre al denaro ritenuto il provento dello spaccio. Portati in Questura, sono statiarrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento