La cubista finisce vittima dello stalker: "O mia o di nessuno altrimenti ti sfregio con l'acido"

Arrestato dalla squadra Mobile di Rimini un 27enne straniero autore di una serie di minacce nei confronti della ex

Lei è una bella ragazza che, in Riviera, lavora come cubista per alcune note discoteche. Lui, un 27enne straniero con il quale aveva allacciato una relazione, che alla fine dell'amore si è trasformato in una furia. Il ragazzo, infatti, non accettando la situazione ha iniziato a tenere un comportamento ossessivo, fatto di minacce e pedinamenti, che hanno fatto finire la vittima in un vortice di disperazione. La ragazza, infatti, oltre a trovarselo appostato sotto casa aveva ricevuto dal 27enne promesse più che esplicite. "O ritorni mia o non sarai di nessun altro. Se non torni con me ti sfregio con l'acido", le aveva garantito lo straniero. E' stato a questo punto che, per la paura, la giovane in tutta fretta aveva chiesto l'aiuto alla madre e, in tutta fretta, le due donne avevano fatto le valigie per nascodersi in un albergo. Nonostante l'escamotage, il 27enne l'ha raggiunta nuovamente ed è stato a questo punt che, la vittima, ha trovato il coraggio di chiedere aiuto alle forze dell'ordine. La squadra Mobile di Rimini, dopo aver ricostruito la vicenda, ha presentato una relazione al pubblico ministero il quale, a sua volta, ha chiesto e ottenuto dal gip un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per il 27enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Tremendo schianto in autostrada, un morto e un ferito in gravi condizioni

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Ristoranti aperti solo per i conviventi, Conte: "Chiediamo a tutti di rispettare le regole"

Torna su
RiminiToday è in caricamento