La delegazione del Comitato Dante Alighieri di Gerusalemme

Con una presentazione storica e turistica della città di Rimini, martedì mattina il Sindaco Andrea Gnassi ha dato un caloroso saluto di benvenuto alla delegazione del Comitato Dante Alighieri di Gerusalemme

Con una presentazione storica e turistica della città di Rimini, martedì mattina il Sindaco Andrea Gnassi ha dato un caloroso saluto di benvenuto alla delegazione del Comitato Dante Alighieri di Gerusalemme, in visita nella nostra regione per scoprirne le bellezze culturali, artistiche ed ambientali. L'invito a visitare tutte le bellezze straordinarie che offre Rimini, “dai monumenti del centro storico attraversati dalla strada che anticamente collegava Roma al resto del mondo, fino ai castelli dell'entroterra, dei quali – ha detto il primo cittadino – sono sicuro conserverete il ricordo”.

L'incontro è stato anche l'occasione per uno scambio di documentazioni storiche: il Sindaco ha donato al Presidente del comitato Davide Patsi Puricelli alcune stampe antiche della città di Rimini ed ha ricevuto una mappa storica del cammino e della vita di Abramo il patriarca. L’attività culturale del Comitato Dante Alighieri di Gerusalemme prevede da una decina d’anni - attraverso una stagione di conferenze, appuntamenti culturali, proiezioni cinematografiche, prolusioni effettuate da esperti – la promozione e la conoscenza di una regione italiana e del suo patrimonio storico-artistico-culturale. Il momento conclusivo è rappresentato dal viaggio nei luoghi conosciuti attraverso l’attività di promozione svolta.

Quest’anno l’attenzione si è focalizzata sull’Emilia Romagna partendo proprio con il viaggio che ha avuto inizio, nonostante il terremoto, il 26 giugno scorso con un ricco programma di visite delle città di Bologna, Parma, Ravenna, Ferrara, Bertinoro, Faenza, Brisighella, Reggio Emilia. Non poteva mancare la città di Rimini, sede il Comitato provinciale Dante Alighieri. Dopo l’incontro con il primo cittadino la delegazione, composta da una quarantina di soci del Comitato di Gerusalemme e guidata dal Presidente dott. Davide Patsi Puricelli, ha visitato i principali monumenti del centro storico, la Domus del Chirurgo e il Borgo San Giuliano.

La scoperta della nostra regione proseguirà al rientro in patria perché dal 1 novembre 2012 verrà inaugurato a Gerusalemme un ciclo di conferenze che presenterà il patrimonio storico, culturale, artistico, turistico e gastronomico dell’Emilia Romagna, nonché i segni ebraici presenti nel territorio dal XIV secolo. La Società Dante Alighieri nasce nel 1889 grazie a un gruppo di intellettuali guidati da Giosue Carducci e viene eretta Ente Morale con R. Decreto del 18 luglio 1893, n. 347; con d.l. n. 186 del 27 luglio 2004 è assimilata, per struttura e finalità, alle ONLUS.

Il suo scopo primario, come recita l’articolo 1 dello Statuto sociale, è quello di “tutelare e diffondere la lingua e la cultura italiane nel mondo, ravvivando i legami spirituali dei connazionali all’estero con la madre patria e alimentando tra gli stranieri l’amore e il culto per la civiltà italiana”. Per il conseguimento di queste finalità, la Dante Alighieri si è affidata e si affida tuttora all’aiuto costante e generoso di oltre 500 Comitati, di cui più di 400 attivi all’estero.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento