La Diocesi impone lo stop ai funerali in chiesa

Niente veglie in parrocchia o in casa, raccomandazione ai parroci di celebrare al cimitero il rito di commiato

"La Chiesa che vive in Italia e, attraverso le diocesi e le parrocchie si rende prossima a ogni uomo, condivide la comune preoccupazione, di fronte all’emergenza sanitaria che sta interessando il Paese". Esordisce così il comunicato della Diocesi di Rimini che, di concerto con la Cei in queste settimane ha fatto proprie, rilanciandole, le misure attraverso le quali il Governo è impegnato a contrastare la diffusione del coronavirus. Il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, entrato in vigore quest’oggi, sospende a livello preventivo, fino a venerdì 3 aprile, sull’intero territorio nazionale le cerimonie civili e religiose, ivi comprese quelle funebri. L’interpretazione fornita dal Governo include rigorosamente le sante Messe e le esequie tra le cerimonie religiose.

Il Vescovo di Rimini, quindi, ha disposto che in merito alla celebrazione delle esequie dei defunti sono sospese le veglie funebri con convocazione pubblica presso la chiesa parrocchiale o le case dei familiari dei deceduti. Il ministro ordinato può recarsi in forma privata presso il defunto per una preghiera, in casa o all’obitorio. È da evitare in modo assoluto l’uso della chiesa parrocchiale. Si raccomanda ai parroci di celebrare al cimitero il rito di commiato come previsto dal Rituale per le Esequie senza la celebrazione della Messa. La s. Messa esequiale sarà concordata con la famiglia a tempo opportuno al termine dell’emergenza. Il parroco avvisi per tempo la famiglia delle disposizioni attuali. Come detto nel Comunicato CEI, tutte le ss. Messe feriali e festive sono sospese fino al 3 aprile 2020. Per il resto, si confermano le disposizioni date settimana scorsa.

Inoltre, alla luce della situazione che si è venuta configurando sono annullati gli incontri coi cresimandi e genitori previsti per le prossime domeniche. Sono altresì sospese le seguenti iniziative diocesane: Consiglio Presbiterale, previsto per mercoledì 18 Marzo; Assemblea di Presbiterio, prevista per venerdì 20 Marzo; Le iniziative vocazionali: “Caffè Parola Buffet” (14 marzo); L’albero della vita (15 marzo); Iniziative culturali promosse dall’ISSR; Ritiro diocesano delle famiglie e dei fidanzati, domenica 15 marzo; Campo-lavoro missionario previsto per il 27/28 marzo; Ritiro Spirituale coi diaconi, previsto per il 21/22 Marzo. Per ciascuna di esse si valuterà se e quando riproporle.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Facendo mie le parole di Papa Francesco - ha dichiarato mons. Lambiasi - auguro a ciascuno e alle nostre Comunità ecclesiali di poter “vivere questo momento difficile con la forza della fede, la certezza della speranza e il fervore della carità. Il tempo di Quaresima ci aiuti a dare tutti un senso evangelico anche a questo momento di prova e di dolore”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nella mattinata, ragazzino perde la vita

  • Cimici: 4 rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Stroncato da un'overdose, giovane padre di famiglia ritrovato senza vita nel garage

  • Lo storico negozio annuncia la sua chiusura sui social dopo 54 anni di attività

  • Regolamento di conti per droga sfocia in tentato omicidio: giovane lotta per la vita, due arresti

  • Ristorante riminese nel top restaurant di TripAdvisor

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento