La Fiera di San Michele entra nel vivo, tutti gli eventi del week end

Dalle esposizioni di animali da fattoria alle attività per i bambini, dalla pigiatura del vino alle visite guidate alle grotte

Sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre la Fiera di San Michele entra nel vivo con due giorni ricchi di eventi legati alle tradizioni contadine e alla storia di Santarcangelo: dalla vendemmia in piazza alla corte degli animali in via De Bosis, dall'esposizione delle razze romagnole nel parcheggio Cagnacci alla fest-agricola in piazza Ganganelli. Per l’intero fine settimana, oltre alle bancarelle tradizionali, a quelle di artigianato del “portico creativo” e agli stand di prodotti tipici romagnoli (non mancheranno ovviamente il pollo arrosto e la piadina con la salsiccia), nelle vie e piazze del centro sarà possibile assistere a dimostrazioni pratiche e partecipare a laboratori su innesti, vendemmia e sul mondo contadino. Non mancheranno anche iniziative per i più piccoli: con l’Aia di una volta al Campo della Fiera bambini e bambini potranno imparare come prendersi cura dei piccoli animali della fattoria, mentre piazza Marini sarà animata da giochi di una volta e dalle ormai tradizionali giostre. Ad aprire il fine settimana, come di consueto, sarà la gara di canto per uccelli che si terrà dalle 5 alle 9 di sabato 30 settembre presso lo Sferisterio, dove per l’intera due giorni saranno presenti anche le volontarie di Anpana che racconteranno la loro attività di recupero degli animali selvatici e faranno conoscere i cani in attesa di adozione presso il Rifugio di Fagnano.

Tra gli eventi conclusivi di sabato, la presentazione dei progetti per un turismo sostenibile (ore 17 presso la Pro Loco) e la Camminata di San Michele (ore 17,30 al Campo della Fiera). Anche il calendario degli eventi di domenica 1 ottobre è particolarmente ricco: alle bancarelle della fiera, sin dalla mattina si aggiungeranno anche quelle di antiquariato, modernariato e vintage della Casa del Tempo, che per l’occasione si sposta in piazza Gramsci. Nella giornata di domenica tornano le esposizioni dedicate agli animali: dalle 8,30 allo Sferisterio è in programma la 11a esposizione cinofila di San Michele, mentre al parcheggio Cagnacci si potranno vedere gli animali della fattoria, le razze autoctone della Romagna e la mostra di minitrattori. Infine, durante l’ultimo giorno di fiera sarà possibile anche andare alla scoperta delle grotte comunali e private che resteranno aperte dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 18,30. In particolare la Pro Loco di Santarcangelo propone una speciale visita guidata, dedicata ai ricordi dei rifugiati nel settembre 1944 alla grotta monumentale di via Ruggeri (ore 15,30 e 16,30, prenotazione obbligatoria, costo 5 euro).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento