La Guardia di Finanza cerca un truffatore e scopre armi e documenti falsi

Il malvivente era riuscito a raggirare una commerciante riminese facendole credere di aver ripianato i suoi debiti

Una vera e prorpia sorpresa per i militari della Guardia di Finanza di Rimini che, sulle tracce di un truffatore seriale, sono arrivati a una collezione di documenti falsi utilizzati dal malvivente per i suoi raggiri. A smascherare un 52enne, di origini romane e residente a San Mauro, è stata la denuncia di una commerciante riminese che si era rivolta alle Fiamme Gialle. La donna, titolare di un’attività commerciale nel settore dei bar e ristorazione, era stata avvicinata dal malvivente che, approfittando del suo stato di soggezione psicologica, si era fatto consegnare 9mila euro per ripianare i debiti che, la vittima, aveva con alcuni fornitori. In realtà, il denaro era stato intascato dal 52enne che, in questa maniera, aveva aggravato ancor di più il dissesto finanziario della commerciante.

Dopo essersi rivolta alla Guardia di Finanza, i militari hanno così intrapreso una serie di indagini che, alla fine, hanno portato a una perquisizione domiciliare del malvivente nel corso della quale è stato trovato in possesso di documenti d’identità falsi validi per l’espatrio. In casa sono stati scoperti anche diversi supporti informatici, smartphone, carte di credito e documenti di vario genere risultati sospetti che verranno attentamente analizzati. Nell'auto dell'uomo, inoltre, sono spuntati un coltello a farfalla di cm 22,5 ed un manganello di cm 44 circa, posti sotto sequestro dai militari per violazione alle normative che disciplinano le armi e gli oggetti atti ad offendere. contestualmente, al truffatore sono stati sequestrati anche i saldi attivi dei conti bancari. Mercoledì mattina il giudie ha convalidato il fermo del 52enne e, nei suoi confronti, è stata emessa la misura cautelare degli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento